• Monday May 20,2019

Quello che aggiusti su Twitter è rivelatore

Anonim

Su Twitter, le persone tendono a menzionare e collegare a cose che corrispondono ai loro problemi di animali domestici. Così Bill McKibben tweets molto sul tempo e le notizie di siccità, incendi e altri disastri naturali. Poiché questi tweet provengono da un importante attivista per il cambiamento climatico, l'inferenza è chiara.

Allo stesso modo, Robert Bryce, uno scrittore di energia, spesso tweets su cattive notizie legate all'energia eolica, come l'opposizione locale alle turbine eoliche derivanti da reclami di rumore e affermazioni di effetti negativi sulla salute. Come l'ossessiva attenzione di McKibben alle notizie meteorologiche (i tweet implicitamente suggeriscono un collegamento ai cambiamenti climatici), l'attenzione singolare di Bryce sugli aspetti negativi dell'energia eolica è melodrammatica e intenzionale. Mette in evidenza solo le notizie che riflettono negativamente sull'energia eolica, collegando a tutti i tipi di affermazioni aneddotiche di danni alla salute pubblica che potrebbero non avere alcun valore scientifico. In questo senso, rispecchia i verdi anti-fracking che si impadroniscono di ogni studio o notizia (indipendentemente dall'accuratezza) che mette in risalto - e spesso sopravvaluta - gli impatti negativi del fracking. L'ho fatto notare a lui, che evidentemente non vede o vuole riconoscere. Diciamo solo che quando arriva la retorica allarmistica, i verdi non sono l'unico partito colpevole, che è diventato sempre più ovvio rispetto alla folla anti-vento.

Vale anche la pena ricordare che Bryce non tweets mai (di cui sono a conoscenza) notizie di problemi ambientali o di salute pubblica relativi al carbone, petrolio e gas o fracking. (C'è un materiale abbondante tra cui scegliere.) Sembra anche preoccupato per i potenziali impatti sulla fauna selvatica delle turbine eoliche, che sono legittimi. Non sembra essere altrettanto preoccupato per gli impatti sulla fauna selvatica dalle infrastrutture del petrolio e del gas, che sono altrettanto legittimi e ben noti.

Se vuoi sapere di un documentario sui presunti effetti nocivi sulla salute delle turbine eoliche, Bryce ti avviserà. Se vuoi sapere di un documentario che neutralizza i presunti effetti dannosi del fracking, ti avviserà. Tale incoerenza intellettuale è dimostrata da altri che spesso si scagliano contro le pretese esagerate del movimento anti-fracking, ma accettano senza riserve le esagerate affermazioni del movimento anti-vento.

Nulla di tutto ciò porta via dalla valutazione normalmente astuta di Bryce delle realtà e delle tendenze energetiche, che sono esposte nel suo libro Power Hungry. Ma lui è un analista parziale. Che va bene Così è Avory Lovins. Se riproduci i lati positivi o negativi di una forma di energia e lo fai in un modo che sfrutta le affermazioni non supportate da prove, sei di parte.

Dovrei anche sottolineare l'ovvio: la maggior parte delle persone su Twitter (che sono partecipanti attivi) tweet non solo ciò che ritengono interessante, ma anche ciò che è allineato con la loro politica, ideologia o posizione su un determinato problema. Ciò che salta fuori è il livello di fissazione e la natura unilaterale che alcuni mostrano.

Ora, torniamo al tema dell'energia eolica. Bryce mi ha recentemente avvisato di uno studio che suggerisce la sindrome della turbina eolica - che ho già discusso qui - potrebbe avere una certa legittimità. Ho letto lo studio e comunicato con l'autore principale. Questo sarà al centro del prossimo post, che verrà pubblicato più tardi oggi. In esso, rivedrò anche il problema della sindrome dell'energia eolica.

[Turbine eoliche nella base navale statunitense di Guantanamo Bay. Fonte / Wikimedia Commons]


Articoli Interessanti

Un ragazzo ha trovato una cura per il cancro usando le leccarde e gli hot dog?

Un ragazzo ha trovato una cura per il cancro usando le leccarde e gli hot dog?

John Kanzius, un ex uomo d'affari e tecnico radiofonico che non si è mai laureato, potrebbe aver scoperto un modo per uccidere le cellule tumorali in tutto il corpo senza interventi chirurgici, farmaci o effetti collaterali. A Kanzius è stata diagnosticata la leucemia terminale sei anni fa, e dopo 36 cicli di chemioterapia e incontri con bambini che hanno vissuto lo stesso, ha deciso di trovare una cura migliore.

Cass Sunstein è a capo dell'Ufficio affari informativi e regolatori

Cass Sunstein è a capo dell'Ufficio affari informativi e regolatori

Questa è la notizia dal Chicago Tribune . Mi interessa sapere se qualche ambientalista sarà scosso da questa scelta. Sunstein è uno studioso geniale, e continua l'intero "migliore e più luminoso" motivo dell'amministrazione Obama - così benvenuto dopo tanti anni di anti-intellettualismo di Bush. Ma

NCBI ROFL: Holy Correlation, Batman!

NCBI ROFL: Holy Correlation, Batman!

Auto-sperimentazione come fonte di nuove idee: dieci esempi di sonno, umore, salute e peso. [Nota dell'editore: questo articolo è dell'autore della dieta Shangri-La] "Poco si sa su come generare nuove idee scientifiche plausibili. Quindi è degno di nota il fatto che 12 anni di auto-sperimentazione portarono alla scoperta di numerosi rapporti causa-effetto sorprendenti e suggerirono una nuova teoria del controllo del peso, un tasso insolitamente alto di nuove idee.

Nuove specie di tapiro nano scoperte nella foresta pluviale amazzonica

Nuove specie di tapiro nano scoperte nella foresta pluviale amazzonica

Può sembrare difficile per un animale di 250 libbre eludere gli scienziati, ma una specie di tapiro è riuscita a fare proprio questo per centinaia di anni. Ora vengono finalmente portati alla luce i dettagli del nuovo tapiro in miniatura che vive nella foresta pluviale amazzonica. I tapiri sono sfuggenti, amichevoli e per lo più notturni. D

Non voglio crescere, sono un crostaceo parassita

Non voglio crescere, sono un crostaceo parassita

Per più di un secolo, i crostacei chiamati facetotectani sembravano vivere in una terra che non c'è mai stata: nessuno aveva mai visto un membro adulto della specie, fino ad ora. I giovani facetotectani, conosciuti dall'affascinante moniker "y-larvae", furono identificati per la prima volta nel 1899.