• Monday May 20,2019

Verme a cellule staminali non invecchia, può crescere una nuova testa

Anonim

Per il minuscolo verme piatto, la rigenerazione delle parti mancanti del corpo è un gioco da ragazzi. Qualcuno ha mozzato la testa? Nessun problema! Cresce in uno nuovo di zecca in circa sette giorni, completo di un nuovo cervello pieno di cervello con tutti i circuiti e le connessioni giusti. (Per quanto riguarda la testa mozzata, cresce semplicemente un nuovo corpo.)

Questa incredibile capacità del platelminto di ricrescere una testa mancante e di produrre un cervello su richiesta è ora riconducibile a un gene chiave, i ricercatori riportano in uno studio PloS Genetics . L'identificazione del gene è una notizia entusiasmante per gli scienziati che si chiedono se anche gli esseri umani possano un giorno imparare a rigenerare parti del corpo mancanti.
Il Registro riporta che la scoperta del gene "smed-prep" sblocca i meccanismi mediante i quali i platelminti Planarian, difficili da uccidere, sviluppano nuovi muscoli, intestino e cellule cerebrali:

Ancora più importante, sembra che le informazioni contenute in smed-prep facciano apparire le nuove cellule nel posto giusto e si organizzino in strutture funzionanti - al contrario delle chiazze non funzionali del protoplasma.

Il ricercatore capo Aziz Aboobaker descrive i superpoteri rigenerativi del worm alla BBC:

"Uno dei motivi per cui possono farlo è che sono pieni zeppi di cellule staminali. Stimiamo che in qualsiasi momento, un verme adulto, circa il 20 percento delle sue cellule sia costituito in realtà da cellule staminali, che sono in grado di produrre una qualsiasi delle altre cellule del corpo. Questo animale in natura è solo una sorta di strisciare lungo i fondali di laghi e fiumi e sostituisce costantemente le sue cellule di invecchiamento ".

Date le giuste condizioni, con cibo abbondante e un ambiente privo di malattie, Aboobaker dice che i vermi potrebbero anche essere considerati immortali, dicendo: "Usiamo il termine " longevità indefinita ", il che significa che non invecchiano fino in fondo possiamo dirlo. "

I ricercatori dicono che studiare questi vermi potrebbe alla fine portare a terapie rigenerative per gli esseri umani che hanno perso un arto o parte del loro corpo. Aboobaker ha dichiarato al registro :

"Se sappiamo cosa succede quando i tessuti vengono rigenerati in circostanze normali, possiamo iniziare a formulare come sostituire organi, tessuti e cellule danneggiati e malati in modo organizzato e sicuro dopo un trauma causato da trauma o malattia. Questo sarebbe auspicabile per il trattamento della malattia di Alzheimer, per esempio. "


Articoli Interessanti

Un ragazzo ha trovato una cura per il cancro usando le leccarde e gli hot dog?

Un ragazzo ha trovato una cura per il cancro usando le leccarde e gli hot dog?

John Kanzius, un ex uomo d'affari e tecnico radiofonico che non si è mai laureato, potrebbe aver scoperto un modo per uccidere le cellule tumorali in tutto il corpo senza interventi chirurgici, farmaci o effetti collaterali. A Kanzius è stata diagnosticata la leucemia terminale sei anni fa, e dopo 36 cicli di chemioterapia e incontri con bambini che hanno vissuto lo stesso, ha deciso di trovare una cura migliore.

Cass Sunstein è a capo dell'Ufficio affari informativi e regolatori

Cass Sunstein è a capo dell'Ufficio affari informativi e regolatori

Questa è la notizia dal Chicago Tribune . Mi interessa sapere se qualche ambientalista sarà scosso da questa scelta. Sunstein è uno studioso geniale, e continua l'intero "migliore e più luminoso" motivo dell'amministrazione Obama - così benvenuto dopo tanti anni di anti-intellettualismo di Bush. Ma

NCBI ROFL: Holy Correlation, Batman!

NCBI ROFL: Holy Correlation, Batman!

Auto-sperimentazione come fonte di nuove idee: dieci esempi di sonno, umore, salute e peso. [Nota dell'editore: questo articolo è dell'autore della dieta Shangri-La] "Poco si sa su come generare nuove idee scientifiche plausibili. Quindi è degno di nota il fatto che 12 anni di auto-sperimentazione portarono alla scoperta di numerosi rapporti causa-effetto sorprendenti e suggerirono una nuova teoria del controllo del peso, un tasso insolitamente alto di nuove idee.

Nuove specie di tapiro nano scoperte nella foresta pluviale amazzonica

Nuove specie di tapiro nano scoperte nella foresta pluviale amazzonica

Può sembrare difficile per un animale di 250 libbre eludere gli scienziati, ma una specie di tapiro è riuscita a fare proprio questo per centinaia di anni. Ora vengono finalmente portati alla luce i dettagli del nuovo tapiro in miniatura che vive nella foresta pluviale amazzonica. I tapiri sono sfuggenti, amichevoli e per lo più notturni. D

Non voglio crescere, sono un crostaceo parassita

Non voglio crescere, sono un crostaceo parassita

Per più di un secolo, i crostacei chiamati facetotectani sembravano vivere in una terra che non c'è mai stata: nessuno aveva mai visto un membro adulto della specie, fino ad ora. I giovani facetotectani, conosciuti dall'affascinante moniker "y-larvae", furono identificati per la prima volta nel 1899.