• Friday July 19,2019

Categoria - psicologia dell'ideologia


Ann Coulter confonde la psicologia liberale e conservatrice

Ann Coulter confonde la psicologia liberale e conservatrice

Dal suo nuovo libro, Demonic : Tutte le caratteristiche del comportamento di massa esposte da Le Bon nel 1895 sono evidenti nel liberalismo moderno: il semplicistico, estremo pensiero in bianco e nero, la paura della novità, l'incapacità di seguire argomentazioni logiche, l'accettazione di idee contraddittorie, l'essere trapassato dalle immagini, un culto religioso dei loro leader e un cieco odio verso i loro avversari.

La psicologia della battaglia del soffitto del debito

La psicologia della battaglia del soffitto del debito

Se i nostri leader non risolveranno presto il caos del tetto del debito, i mercati finanziari, sempre molto sensibili alla paura, svaniranno, persino peggiorando di quanto non facciano oggi. E come abbiamo visto nel 2008, la conseguenza potrebbe essere orribile. Ma come potrebbe qualcuno permettere che questo accada

La psicologia politica di un arresto del governo

La psicologia politica di un arresto del governo

Qualche tempo fa, Jonathan Chait ha avuto un pensiero provocatorio, se un breve post sul blog della New Republic intitolato "Perché i liberali sono come il compromesso ei conservatori lo odiano." Il pezzo parlava della possibilità (quindi più lontana) di un arresto del governo, e ragionò che uno era probabilmente in parte perché conservatori e liberali differivano per stile e prospettiva: Anche a parte il desiderio di fondo del GOP di tagliare le spese, gli elettori repubblicani sono meno attratti dal compromesso come una questione di principio generale. .Li

Bachmann Anti-Illuminismo?  Sei Sorpreso?

Bachmann Anti-Illuminismo? Sei Sorpreso?

C'è molto da vedere sul profilo newyorkese di Michele Bachmann, e con grande stupore che, ehi, scava i pensatori cristiani conservatori che provengono da una galassia diversa dai liberali laici. Quindi, ecco il blog di LA Times Culture Monster, che parla di due influenze intellettuali di Bachmann, Nancy Pearcey e Francis Schaeffer: Il libro di Pearcey elogia l'empatia di Schaeffer per gli artisti che sono "presi nella trappola di visioni del mondo false e dannose" - in particolare, quelli che sono sfuggiti al malvagio umanesimo rinascimentale.

Nuovi dati: Tea Party è autoritario, non libertario

Nuovi dati: Tea Party è autoritario, non libertario

Il New York Times si è appena occupato dei sociologi Robert Putnam e David Campbell, riferendo sui risultati del sondaggio sul Tea Party. Questo si avvicina molto strettamente a una discussione che abbiamo avuto qui e fornisce ulteriori prove che suggeriscono che questo movimento non è libertario: Quindi cosa hanno in comune i festaioli del tè? S

Obama ottiene  "Tough ": La psicologia della battaglia del soffitto del debito, parte II

Obama ottiene "Tough ": La psicologia della battaglia del soffitto del debito, parte II

Ho scritto la scorsa settimana sulla psicologia della battaglia sul tetto del debito. In linea di massima, la scienza ci dice che i democratici saranno più inclini al compromesso rispetto ai repubblicani, perché sono inclini a vedere più sfumature di grigio, piuttosto che in bianco e nero. Questo li mette in uno svantaggio negoziale quando i Repubblicani si comportano in modo duro, come stanno facendo adesso. R

Drew Westen su The Psychology of Obama's Failure

Drew Westen su The Psychology of Obama's Failure

Il presidente Obama, sfortunatamente, si preannuncia come un altro leader liberale che soffre della sindrome dell'Illuminismo - l'idea che se offri solo una quantità sufficiente di fatti e di ragione, tutti verranno a vedere le cose a modo tuo e risolverai i problemi. Non funziona in questo modo - e lo psicologo Drew Westen, nel New York Times di ieri, spiega perché.