• Monday July 15,2019

Categoria - filosofia


Fare richieste di fondamento di tutto l'essere

Fare richieste di fondamento di tutto l'essere

Citazione del giorno: David Albert, filosofo della scienza alla Columbia. È stato intervistato per, ed è apparso in, What the Bleep Do We Know? , il film che ha cercato di convincere la gente che la meccanica quantistica ci insegna che possiamo cambiare la realtà fisica semplicemente regolando il nostro stato mentale. D

La neuroscienza della vita quotidiana

La neuroscienza della vita quotidiana

Sono seduto leggendo un libro. Dopo un po 'mi alzo e faccio una tazza di caffè. Ho pensato a questo scenario ultimamente, poiché ho riflettuto su ciò che resta da scoprire nella nostra comprensione del cervello. Con questo voglio dire, che cosa (se non altro) impedisce alle neuroscienze di delineare almeno una spiegazione per tutto il comportamento umano? U

Tu chi sei?

Tu chi sei?

La scorsa settimana ho postato su Twitter / Facebook alcuni risultati provocatori di un sondaggio di filosofi. In particolare, questo piccolo bocconcino: Teletransporter (nuova materia): sopravvivenza o morte? Accetta o tendi verso: la sopravvivenza 337/931 (36, 1%) Altro 304/931 (32, 6%) Accetta o tendi verso: la morte 290/931 (31, 1%) Sì, questo è tutto il dettaglio presentato nella domanda: "Teletransporter (nuova materia): sopravvivenza o morte?&

Come pensare alla teoria dei campi quantistici

Come pensare alla teoria dei campi quantistici

Continuo a credere che la "teoria dei campi quantici" sia un concetto che noi fisici non facciamo quasi per spiegare a un pubblico più ampio. E non lo farò qui! Ma collegherò ad altre persone pensando a come pensare alla teoria dei campi quantistici. Oltre a Google+, mi sono collegato a un saggio informale di John Norton, in cui racconta le attività di un seminario su QFT presso il Centro per la filosofia della scienza dell'Università di Pittsburgh lo scorso ottobre. Nel

Spingendo il naturalismo solo un po 'avanti

Spingendo il naturalismo solo un po 'avanti

Saluti dalla nostra camera d'albergo al quindicesimo piano di Boston, dove ieri l'uragano Sandy maelstrom si è rilassato in una tetra calma grigia. La tempesta è stata un'ardente dimostrazione del potere della natura, completamente diverso dal potere del naturalismo, che è quello che ho passato negli ultimi giorni a discutere con alcune delle persone più intelligenti che conosco, al workshop Moving Naturalism Forward (come menzionato). Pe

Predicare al non convertito

Predicare al non convertito

E ora per qualcosa di diverso. Dopo aver pubblicato il mio articolo su "L'universo ha bisogno di Dio?", Ci sono state alcune risposte al blog di Intelligent Design Uncommon Descent, incluso un elenco di domande di Vincent Torley. Vincent poi ha fatto il possibile per invitarmi a scrivere un post per l'UD

Filosofia e cosmologia: terzo giorno

Filosofia e cosmologia: terzo giorno

Torna per il terzo e ultimo giorno della conferenza di Filosofia e Cosmologia in onore del compleanno di George Ellis. Avrò grandi ricordi del mio tempo a Oxford, quasi tutto quello che ho passato in questa aula. Vedi le precedenti relazioni del primo giorno, il secondo giorno. È chiaro come non sono preciso quando cerco di rappresentare filosofi rispetto ai fisici; i vocabolari e le preoccupazioni sono leggermente diversi e meno familiari per me.

Scienze sociali e linguaggio, ancora

Scienze sociali e linguaggio, ancora

Domenica scorsa ho chiesto, perché gli scienziati sociali non vogliono essere letti? Ho accusato molto di scienze sociali di usare gergo inutilmente complesso. Questo post ha suscitato molti commenti eccellenti, comprese le risposte su altri blog, ad esempio Andy Balmer e Graham Davey. L'argomento più comune contro il mio post era, in sostanza: ogni scienza ha un vocabolario tecnico specializzato.

La scienza non dice

La scienza non dice

Quante volte hai sentito qualcuno dire che "la scienza ci dice" - o che mostra, rivela, dice, prova o chiarisce? È molto comune. Ma è fuorviante. Gli scienziati non parlano mai così mentre stanno facendo scienza, il che suggerisce che ci sia qualcosa di sbagliato in questo. Piuttosto, diciamo: "Il nostro esperimento è stato ispirato dal fatto che X, che è stato mostrato l'anno scorso da Y et al". Non

Le radici biologiche dei sentimenti morali?

Le radici biologiche dei sentimenti morali?

David Brooks ha una nuova rubrica intitolata The End of Philosophy. Heather Mac Donald di Secular Right lo rimprovera per le sue critiche ai New Atei, mentre John Derbyshire offre elogi di guardia. Mi sembra che il jab dei New Atei sia stato una sorta di linea di fuga e io mi chino più verso la posizione di John.

Realismo morale

Realismo morale

Richard Carrier (autore di Sense and Goodness Without God ) ha un lungo post su blog sull'ontologia morale, che vale la pena di leggere se si è in quel genere di cose. (Via Russell Blackford.) Il vettore è un materialista laico, ma un realista morale: pensa che ci siano cose come "fatti morali" che sono "veri indipendenti dalla propria opinione o cultura".

Equivalente morale del postulato parallelo

Equivalente morale del postulato parallelo

( Aggiornamento : ulteriore discussione qui e qui.) Sam Harris ha tenuto un discorso TED, in cui afferma che la scienza può dirci cosa valutare, o come essere morali. Sfortunatamente non sono assolutamente d'accordo con il suo punto principale. (Via Jerry Coyne e 3 Quarks Daily.) Inizia ammettendo che la maggior parte della gente è scettica sul fatto che la scienza possa portarci a certi valori; la scienza può dirci cosa è , ma non ciò che dovrebbe essere . C&#

Causale verso il basso

Causale verso il basso

Leggere sull'emergenza e il riduzionismo, il libero arbitrio e il determinismo mi ha portato a confrontarmi finalmente con un concetto di cui avevo sentito parlare vagamente, ma che non avevo mai analizzato prima: la causalità verso il basso, un termine che divenne importante negli anni '70.

Essere una diagnosi pro-vita e preimpianto

Essere una diagnosi pro-vita e preimpianto

La recente controversia su Peter Singer e Fordhman mi ha fatto pensare alle implicazioni logiche di un ethos coerente. Il cantante ha certamente un ethos coerente. O almeno cerca di elaborare le implicazioni logiche dei suoi assiomi, non importa dove vada. Non sono d'accordo con l'utilitarismo di Peter Singer perché sono scettico sul suo estremo riduzionismo etico, ma almeno chiarisce.

KC on Proof and Belief

KC on Proof and Belief

Hmmm, quindi sembra che continuo a incontrare la mia collega KC Cole questa settimana. Mentre mi sistemavo per bere il mio caffè mattutino dopo un paio d'ore di polvere battente in giro per la casa e usciva di casa, mi sono ritrovato a guardare la sezione del Book Review di LA Times, e ho visto che KC ha scritto una recensione del libro intitolato "Ciò che crediamo ma non possiamo provare", curato da John Brockman.

Non puoi derivare da Is

Non puoi derivare da Is

(Cross-posted at NPR 's 13.7: Cosmos and Culture.) Ricorda quando, ispirato dal TED Talk di Sam Harris, abbiamo discusso se potresti derivare "dovrebbe" (moralità) da "is" (scienza)? È stato divertente. Ma sia il mio post originale che il followup sono stati più o meno tratteggiati, e non ho mai dato un'attenta spiegazione del perché non pensavo che fosse possibile. Qu

Perché c'è qualcosa piuttosto che niente?

Perché c'è qualcosa piuttosto che niente?

Il miglior discorso che ho ascoltato al Congresso Internazionale di Metodologia Logica e Filosofia della Scienza a Pechino è stato, con mia sorpresa, l'indirizzo presidenziale di Adolf Grünbaum. Non mi aspettavo molto, dal momento che il genere di indirizzi presidenziali dei filosofi ottuagenari non è uno dei più noti per i suoi momenti di altissima retorica. Ho

Perso nella traduzione

Perso nella traduzione

Adoro gli internet, perché sanno di più sugli antichi greci di me. Timeo è uno dei dialoghi socratici di Platone, quello che si occupa dell'origine dell'universo. (Per farla breve: il demiurgo ha creato il nostro universo, ma non dal nulla, piuttosto, organizzando parte del caos preesistente.)

Riluttanza a lasciar andare

Riluttanza a lasciar andare

C'è un movimento in atto per inquadrare le discussioni tra scienza e religione in modo tale che coloro che credono che i due siano incompatibili sono etichettati come estremisti che possono essere tranquillamente esclusi dalle discussioni adulte sulla questione. È un po 'offensivo - sentirsi dire che le persone come te non sono in grado di condurre conversazioni meditate e produttive con gli altri - e certamente palesemente false come una questione empirica - ho partecipato e assistito a numerose conversazioni di questo tipo che erano estremamente sostanziali e ben accolto.

Dark Matter Supernatural?

Dark Matter Supernatural?

No non lo è. Non allarmatevi: nessuno sostiene che la materia oscura sia soprannaturale. Questo è solo il titolo provocatorio di un post sul blog di Chris Schoen, che chiede se la scienza può affrontare fenomeni "soprannaturali". Penso che possa, tutti i termini correttamente definiti. Questa è una vecchia domanda, ripresa in una discussione che include Russell Blackford, Jerry Coyne, John Pieret e Massimo Pigliucci. (C