• Monday July 15,2019

Non così in fretta

Anonim

Lucas Zarebinski

Stava succedendo così tanto, era difficile prendere tutto.

Poco più di un anno fa, Alex Allen si è trasferito da un paese all'altro a San Francisco. Aveva fatto un lavoro come ingegnere del software, realizzando il suo sogno di lavorare in una città al centro dell'industria tecnologica. Il 24enne ha adorato la cultura aperta della zona e il clima mite e costante. Voleva sfruttare al meglio la sua città adottiva.

Ma socializzare costituiva inevitabilmente un problema. A volte, cenare con nuovi amici significava sorseggiare dell'acqua mentre li guardava mangiare.

Negli ultimi due anni, ha iniziato una dieta a digiuno - 16 ore di digiuno e poi a mangiare in una finestra di otto ore al giorno. Era stato un campanello d'allarme per il suo corpo. Nella sua tarda adolescenza e nei primi anni '20, ha sollevato pesi regolarmente, ma ha anche fatto un sacco di grasso. Aveva più di 200 sterline, ed era stanco di farlo.

Così ha provato un digiuno di 16 ore, un metodo popolare chiamato 16: 8. Ha sperimentato un altro regime popolare, 20: 4, mangiando in una finestra di quattro ore di un giorno di 24 ore. Come un bodybuilder che passava a bilancieri più pesanti, Allen alla fine si mescolava con digiuni di un giorno alla sua routine. Il suo peso è sceso a 166 sterline in quattro mesi.

Si è attenuto alla sua dieta a San Francisco ma si è reso conto che avrebbe dovuto passare da quella parte di sedersi a un pasto con le persone. "All'inizio era un po 'strano", dice Allen. "Ma non mi dispiace farlo più. Inizia molte conversazioni ".

Il digiuno cominciò come un modo per lui di perdere la ciccia. Presto divenne uno stile di vita. "Al giorno d'oggi, lo faccio per gli altri benefici per la salute e solo perché mi fa sentire bene", dice Allen. Questi benefici sono più energia, calma interiore e chiarezza mentale. "Non riesco a immaginare che il digiuno non faccia parte della mia routine per il resto della mia vita".

Allen fa parte di una tendenza in crescita iniziata diversi anni fa, quando il digiuno catturava l'attenzione del pubblico come strategia per la perdita di peso. I sostenitori dicono che la pratica è più facile da rispettare rispetto ad altri piani di dieta. Ma questo da solo non tiene conto della sua capacità di resistenza. Il digiuno ha anche la sua quota di studi clinici a sostegno.

La ricerca mostra che è una strategia efficace per perdere peso e ha anche il potenziale per migliorare la salute delle persone di peso normale. La pratica regolare può ritardare l'insorgenza di malattie legate all'età, come il cancro, il diabete di tipo 2 e le malattie neurodegenerative, come l'Alzheimer. Sembra anche migliorare l'apprendimento e la memoria e può aumentare la durata della vita.

Inoltre, il digiuno viene esplorato come trattamento supplementare per lesioni cerebrali, vari tumori e sindrome metabolica. La maggior parte di questi risultati sono preliminari e molti di essi sono conclusioni di studi su animali.

Lucas Zarebinski

Eppure, Valter Longo, un biologo cellulare e ricercatore di digiuno presso la University of Southern California, dice che il digiuno è il fissatore incorporato del corpo. Ha il potere di guarire. "Ma ora, perché mangiamo tutto il tempo, quella riparazione interiore è stata eliminata", dice. "Non stiamo più beneficiando di questa abilità."

Il digiuno non è il primo approccio dietetico ad eccitare i ricercatori. Prima del digiuno, c'era una restrizione calorica, o CR. I metodi hanno molto in comune. Complessivamente, entrambi riducono drasticamente l'apporto energetico e apportano benefici per la salute simili. Sono come i fratelli in un certo senso, soprattutto da quando gli studi sul digiuno sono emersi dal lavoro su CR. E ora, molti ex ricercatori della CR stanno esplorando il digiuno, spesso mettendo i due l'uno contro l'altro in laboratorio.

Sebbene la CR non abbia mai avuto a che fare col pubblico come il digiuno, rimane un importante esperimento dietetico per gli scienziati che studiano la biologia dell'invecchiamento. Per capire meglio il fascino di oggi del digiuno, abbiamo prima bisogno del magro su CR.

120 o busto

Gli scienziati hanno studiato CR per 100 anni. A quel tempo, hanno capito che gli animali da laboratorio il cui apporto giornaliero di energia era limitato dal 20 al 40 percento vivevano più a lungo e avevano una minore probabilità di malattie croniche e malattie. È stata una rivelazione sconcertante: mangiare meno di quanto il corpo abbia apparentemente bisogno è una strategia sana.

Fino al 1980, i ricercatori hanno effettuato la maggior parte degli esperimenti di CR solo su lieviti, mosche, topi e ratti. Rimaneva una domanda importante: il CR funzionerebbe nell'uomo?

Quell'occasione è arrivata per caso nel 1991, quando otto scienziati sono entrati in Biosphere 2, un sistema ecologico artificiale chiuso vicino a Tucson, in Arizona. La loro missione era di vivere per due anni sul cibo coltivato all'interno dell'habitat a cupola per raccogliere informazioni sulle future colonie dello spazio della biosfera.

Nel 1991, otto scienziati hanno deciso di vivere per due anni nella Biosfera 2 dell'Arizona, sopravvivendo al cibo coltivato nella struttura a cupola.

Joe Sohm / Visions of America / Getty Images

Il medico Roy Walford era uno degli scienziati. Era anche un devoto della CR e di recente aveva scritto un libro sulla vita a 120 anni seguendo il regime. Poco dopo essere entrati, il team ha capito che il cibo che avevano allevato nella cupola non sarebbe stato sufficiente per sostenerli. Così Walford ha implementato un esperimento CR improvvisato. I quattro uomini e quattro donne hanno ridotto il loro apporto calorico approssimativo fino al 30 percento. Era essenzialmente il primo studio umano di CR e dei suoi effetti.

In un documento pubblicato nel 2002 sullo pseudo-esperimento, Walford e colleghi hanno riferito che lo staff della Biosfera era in ottima salute. Quasi tutti hanno abbassato la pressione sanguigna, glicemia, colesterolo e altre misure sanitarie. Tuttavia, il loro aspetto scheletrico era scioccante. "Erano malnutriti e non sembravano sani", dice Eric Ravussin, ricercatore metabolico presso il Pennington Biomedical Research Center di Baton Rouge, in Louisiana.

La biosfera 2 ha aiutato a gettare le basi per uno studio senza precedenti. Nel 2008, Ravussin e collaboratori hanno messo insieme il primo rigoroso test clinico umano di CR, chiamato Calerie.

Gli scienziati di Biosphere 2 presto realizzarono che le forniture non sarebbero durate e avrebbero ridotto il loro apporto calorico giornaliero fino al 30%, nel primo quasi inesperto esperimento CR negli esseri umani. Roy Walford, uno dei residenti della Biosfera, guidò lo sforzo. Il suo peso è sceso da 150 (a destra) a 119 (a sinistra).

Walford et al./ The Journals of Gerontology Series A, 1 giugno 2002

Il trial, che mirava a indagare su come la deprivazione alimentare influenza il processo di invecchiamento, coinvolgeva 218 uomini e donne normali e leggermente sovrappeso tra 21 e 51 anni. Del gruppo, 143 di loro sono stati incaricati di seguire CR, mangiando il 25% in meno di calorie del solito - una riduzione ritenuta fattibile sulla base di studi su animali. Dovevano mantenere questo regime per due anni con l'aiuto di un team di intervento comportamentale e dietologi per assicurarsi che ricevessero una nutrizione di base.

La maggior parte delle persone nel gruppo CR ha completato il trial, ma il loro calo medio delle calorie era solo del 12%. Non importava, però. La pressione sanguigna, il colesterolo, il glucosio, l'insulina e altri biomarcatori sono diminuiti, riducendo il rischio di malattie cardiache, cancro e diabete.

Dopo il processo, un altro gruppo di ricerca ha fornito i dati del biomarcatore di Calerie in algoritmi di stima dell'età; volevano vedere se la CR avrebbe potuto avere un effetto sulla longevità. La conclusione è stata sorprendente: durante il periodo di studio, le persone che hanno seguito la CR erano invecchiate più lentamente rispetto a quelle del gruppo di controllo.

Ciò rispecchiava parte di ciò che i ricercatori stavano trovando nei primati non umani. Le scimmie Rhesus condividono il 93% del loro corredo genetico con gli umani e di solito vivono a circa 26 anni in cattività. In uno studio su 76 scimmie Rhesus che sono in corso dal 1989 al Wisconsin National Primate Research Center, le scimmie con un taglio calorico del 30% hanno vissuto, in media, da due a tre anni in più rispetto alle scimmie di controllo. Un altro studio in corso, iniziato nel 1987 dal National Institute on Aging su 121 Rhesus Monkeys, non ha rilevato la stessa spinta alla longevità. Ma CR ha funzionato molto bene per i 10 maschi che hanno iniziato la dieta più tardi nella vita. Almeno quattro hanno vissuto oltre i 40 anni, compreso uno a 43 - un record per la specie.

Vecchio come la vita stessa

Nonostante i dati provenienti dagli studi, gli scienziati non sono ancora completamente sicuri di come e perché CR funzioni. Potrebbe essere un adattamento che si è sviluppato miliardi di anni fa in microrganismi che cercavano di sopravvivere quando il cibo scarseggiava. Studi su E. coli mostrano che quando si passa da un brodo ricco di sostanze nutritive a zero nutrienti, i batteri vivono quattro volte di più.

Sembra che limitare le calorie attivi i geni che dirigono le cellule per preservare le risorse. Invece di crescere e dividersi, le cellule in modalità carestia sono in effetti bloccate. In questo stato, sono per lo più resistenti alle malattie e allo stress e entrano nell'autofagia, un processo di eliminazione delle cellule morte o di sostanze tossiche e la riparazione e il riciclaggio di componenti danneggiati.

Oltre a ciò, nei mammiferi, la produzione di un ormone che è la chiave della crescita cellulare, chiamata IGF-1, diminuisce, secondo diversi documenti. L'ormone aiuta i giovani a crescere alti e forti, ma negli adulti aumenta il rischio di cancro e accelera l'invecchiamento quando non viene soppresso.

Squadra di pulizia cellulare

Sia il digiuno che il restringimento calorico possono accelerare l'autofagia, una sorta di economia domestica. Quando le cellule sono in modalità carestia e non devono abbattere il cibo, interrompono i loro compiti abituali e smettono di dividere. Al contrario, lavorano per riparare e riciclare componenti danneggiati e per ripulire la materia cellulare morta o dannosa.

Alison Mackey / Scopri

Jeffrey Peipert non era necessariamente dopo eventuali potenziali benefici anti-invecchiamento quando si iscrisse al processo di Calerie. E lui non aveva intenzione di promuovere la ricerca sull'invecchiamento cellulare. Voleva soprattutto perdere peso.

Peipert aveva 48 anni, era a 5 piedi, 5 pollici e pesava 174 libbre. Durante il processo, ha tagliato la sua assunzione giornaliera di cibo da 3.300 a 2.475 calorie, e il suo peso è sceso a 147 sterline. I suoi biomarkers di salute, specialmente la sua pressione sanguigna, erano eccellenti. "E 'stato un notevole calo della pressione sanguigna. Questo mi ha insegnato che, per la nostra salute, se fossimo solo un po 'più magri, staremmo meglio ", dice Peipert, ginecologa e ricercatrice presso la Scuola di Medicina dell'Università dell'Indiana.

Il grande da asporto di Calerie, dice Longo, è che i biomarcatori della salute sono controllabili attraverso la perdita di peso. "Quindi se il tuo medico ti sta dicendo che hai bisogno di droghe per controllare queste cose, non è vero", dice.

Non tutta la magia

Sebbene la CR possa essere una magia metabolica, non è una bacchetta magica. Alcuni topi allevati per trasportare alcuni geni per la ricerca di laboratorio non ne traggono beneficio, e in realtà riduce la vita in altri topi geneticamente modificati. La privazione può indebolire il sistema immunitario di animali molto giovani e molto vecchi, rendendoli suscettibili alle malattie. E sebbene il taglio delle calorie del 25 percento sia stato standard, non è chiaro se sia il migliore per gli animali e gli esseri umani.

Come con i topi, le persone reagiscono in modo diverso alla privazione del cibo. Negli ultimi anni, gli scienziati hanno appreso che la genetica, la composizione della dieta (quantità di carboidrati, proteine ​​e grassi), l'esercizio fisico regolare e altri fattori svolgono un ruolo nell'efficacia di CR.

L'esperienza di Peipert nel processo di Calerie punta a questi problemi. Nonostante i suoi biomarcatori, ha avuto problemi a dormire, una libido ridotta, una bassa energia ed era affamato la maggior parte del tempo. "Ero solito amare il giardino", dice Peipert, ora 57. Ma durante il processo, "stavo facendo girare una carriola piena di terra e mi sentivo debole. Non ero me stesso. "

Questi tipi di effetti collaterali non erano più comuni nella dieta CR, ma diverse persone hanno dovuto ritirarsi dallo studio a causa di problemi di sicurezza. Notevoli effetti collaterali di CR sono la perdita cronica di densità ossea e massa magra, e l'eccessiva perdita di peso. Alcune persone a dieta CR hanno indici di massa corporea nei ragazzi, che suggeriscono malnutrizione e fragilità, dice Longo.

La CR può portare anche a problemi psicologici. Questi erano minimi nel processo di Calerie, ma Ravussin afferma che è probabile che le persone siano sottoposte a screening per predisposizioni: fantasie alimentari, irritabilità e isolamento sociale, dice. Alcuni scienziati della Biosfera 2 hanno affermato di essere diventati pungenti e ossessionati dal cibo durante la loro privazione di 21 mesi.

Kelly Vitousek, psicologa dell'Università delle Hawaii che ha scritto articoli di revisione su CR, afferma che questi problemi hanno senso da una prospettiva evoluzionistica; il cibo è una delle nostre principali priorità. "Non sprecare il tuo tempo con altre cose", dice. "Pensa al cibo, non alla socializzazione, non al sesso. Sii preoccupato con il cibo. Ottienilo. "

Durante l'esperienza di Biosphere 2 e il processo di Calerie, alcuni ricercatori speravano che il CR potesse diventare un regime vitale. Ma l'entusiasmo si è notevolmente raffreddato. Mentre gli effetti collaterali erano un problema, l'incapacità della gente di attenersi a un carico calorico significativamente ridotto ogni giorno era il colpo di martello. A questo punto, il digiuno era l'erede di CR: sembra che mangiare nulla in certe occasioni sia meglio che mangiare sempre meno.

Lucas Zarebinski

Fasting Redux

Il digiuno ha radici profonde nella cultura umana. È stata una pratica all'interno di varie religioni per millenni, e gli antichi greci si meravigliavano del suo impatto sul corpo e sulla mente. Per secoli, i medici hanno notato che potrebbe ridurre le crisi epilettiche. Paracelso, un medico tedesco-svizzero del XVI secolo, lo definì "il medico interiore".

Ma non era fino al 1940 che i primi esperimenti iniziarono come una conseguenza di studi CR. I ricercatori hanno iniziato a trattenere il cibo dagli animali da laboratorio a giorni alterni, dice Michelle Harvie, una dietista di ricerca a Manchester, in Inghilterra. E nel 1946, il Journal of Nutrition pubblicò il primo studio sul digiuno, dimostrando che i ratti privati ​​del cibo ogni tre giorni vivevano più a lungo e avevano meno probabilità di sviluppare tumori rispetto agli animali di controllo. I lavori successivi hanno mostrato che il digiuno sprona cambiamenti metabolici simili a quelli del CR.

Negli anni 2000, alcuni studi sul digiuno mostravano risultati migliori rispetto a CR. In un esperimento del 2003, Mark Mattson, un neuroscienziato della Johns Hopkins University e del National Institute on Aging, ha scoperto che i topi nutriti a giorni alterni erano più sani dei topi con un limite calorico del 40%.

Nel 2012, l'idea del digiuno è diventata popolare quando il commentatore della BBC Michael Mosley ha trasmesso un famoso documentario televisivo sulla dieta. Un libro di successo, The Fast Diet, seguì l'anno successivo.

Mentre il digiuno è cresciuto in popolarità, scienziati e nutrizionisti hanno sviluppato diversi metodi di pratica. Alcuni, come Allen, praticano l'alimentazione limitata nel tempo, come il regime 20: 4. Alcuni spingono l'approccio a 23: 1, inserendo tutto il loro cibo in un'ora di un giorno di 24 ore. Altri approcci spaziano dai giorni di digiuno per tutta la settimana, come il metodo 5: 2 - due giorni di digiuno per sette giorni. Alcuni appassionati completano la loro pratica con digiuni prolungati.

Sebbene le persone normalmente considerino il digiuno come solo acqua che consuma, il più popolare di questi piani consente calorie in giorni "veloci" - non abbastanza per impedire gli effetti fisiologici salutistici della pratica, dice Mattson.

Nel 2012, Carolyn Corbin, che vive nelle Isole del Canale, ha avuto alcune esperienze di prima mano con la flessibilità del digiuno. A 5 piedi, 2 pollici di altezza e 159 libbre, Corbin era sovrappeso, con un BMI di 29, 1. Dopo aver visto lo show della BBC di Mosley, prese il regime 5: 2, mangiando 500 calorie due giorni alla settimana e mangiando normalmente per il resto del tempo. Presto passò a digiunare solo acqua due giorni alla settimana. Da quando ha iniziato la pratica, il 65enne ha perso 35 chili e l'ha tenuto lontano. "Dimentica il conteggio delle calorie, cibo dieta e bevande dietetiche", dice Corbin. "Il digiuno per la perdita di peso funziona".

E c'è un'esperienza più che aneddotica come quella di Corbin che il digiuno può aiutare le persone a perdere peso. In uno studio di un anno, 100 adulti obesi di età compresa tra 18 e 64 anni sono stati assegnati a tre gruppi. Un gruppo ha praticato il digiuno di giorni alterni, mangiando il 75 percento in meno di calorie a giorni alterni; un altro gruppo seguiva CR, con una restrizione calorica del 25% ogni giorno; il resto era in un gruppo di controllo. Rispetto al gruppo di controllo, i fasters avevano una media del 6% di perdita di peso, e quelli assegnati a CR erano in media di circa il 5%, secondo il documento del 2017 in JAMA Internal Medicine .

Anche con questi risultati, una delle preoccupazioni per il digiuno è che le persone si abbuffano in giorni non veloci. Ma i risultati di due mesi di sperimentazione, pubblicati nel 2018 sulla rivista Food Science & Nutrition, hanno dimostrato che i dietisti, in particolare quelli successivi al 5: 2, non si lasciano abbindolare. "Quando imponi una restrizione calorica di due giorni al 70%, ciò che fanno nei giorni naturali è di circa il 25% in meno", afferma Harvie, uno degli autori dello studio e co-sviluppatore della dieta 5: 2. "Ed è per questo che la dieta è così efficace."

Corsia di sorpasso

Piani di digiuno popolari solo acqua o con poche calorie (500-600):

1. Alimentazione a tempo limitato: mangiare entro una specifica finestra di tempo in un periodo di 24 ore. Il più popolare è 18: 6, mangiando solo durante un periodo di sei ore di un giorno di 24 ore. Altre varianti sono 20: 4, 22: 2 e 23: 1.
2. Digiuno a giorni alterni: il digiuno a giorni alterni .
3. Digiuno intermittente: il digiuno un giorno o più giorni alla settimana. Il più popolare è 5: 2 - mangiare normalmente cinque giorni a settimana, a digiuno due giorni a settimana.

Quanto sono basse le calorie?
Le persone possono vivere giorni senza cibo e acqua e settimane o diversi mesi consumando solo acqua. Negli animali da laboratorio, quando l'apporto calorico viene ridotto di oltre il 50 per cento, alla fine muoiono per complicazioni causate dalla fame. Nelle fasi finali della fame, il corpo, impoverito di glucosio e acidi grassi, si trasforma in proteine ​​muscolari per l'energia. Gli umani muoiono quando il loro indice di massa corporea (BMI) è intorno a 12.

GenereFabbisogno calorico medioBasso ma sostenibile: restrizione del 25%Zona pericolosa: restrizione del 40%BMI fatale
Uomini2.5001.8751.50013
Donne2.0001.5001.20011

Gamma BMI per adulti
L'indice di massa corporea, o BMI, utilizza l'altezza e il peso per determinare quanto è sano il peso di una persona. (Per calcolare, moltiplicare il peso in libbre per 703, dividere per altezza in pollici, quindi dividere nuovamente per altezza in pollici.) Sebbene non misuri il grasso corporeo, è stato dimostrato che il BMI è strettamente correlato con i rischi metabolici e patologici. In generale, i rischi per la salute aumentano per le persone con BMI di 30 o superiore o inferiore a 18, 5.

Alison Mackey / Scopri


La connessione chetone

Il digiuno è migliore per migliorare la salute delle persone rispetto a CR? È tutt'altro che chiaro. Tuttavia, gli esperimenti sui roditori suggeriscono che potrebbe essere migliore per migliorare la cognizione.

Per anni, i ricercatori hanno visto topi e ratti esibirsi bene nei test cognitivi quando affamati. Durante il digiuno a giorni alterni, i roditori migliorano la loro resistenza, i sensi, la memoria e la capacità di apprendere.

Quindi, cosa spiega questo stato mentale elevato? Sembra che il digiuno inneschi un cambiamento drammatico nel metabolismo del corpo, secondo un articolo che Mattson e colleghi hanno pubblicato a febbraio nella rivista di biologia sperimentale FASEB . Negli esseri umani, il digiuno per 12 ore o più abbassa i livelli di glicogeno, una forma di glucosio cellulare. Come passare a un serbatoio di gas di riserva, il corpo passa dal glucosio agli acidi grassi, un combustibile più efficiente. L'interruttore genera la produzione di chetoni, che sono molecole energetiche prodotte nel fegato. "Quando i grassi vengono mobilizzati e utilizzati per produrre chetoni, pensiamo che sia un fattore chiave nell'accrescere i benefici per la salute", dice Mattson.

Un tipo di chetone che inonda il cervello è il beta-idrossibutirrato, o BHB. Secondo un articolo pubblicato a febbraio su Nature Reviews Neuroscience, BHB stimola la memoria, l'apprendimento e il processo di pulizia cellulare dell'autofagia nei topi. BHB innesca anche neuroni, compresi quelli nell'ippocampo, un centro di memoria nel cervello, per rilasciare quello che viene chiamato fattore neurotrofico derivato dal cervello, o BDNF, una proteina che è importante per l'apprendimento, la memoria e il miglioramento dell'umore. CR non genera questi livelli di chetoni perché i depositi di glucosio non sono mai vuoti.

Mattson sottolinea che, da una prospettiva evolutiva, ha un senso il potere del cervello generato dal digiuno. I mammiferi in genere vanno giorni senza cibo, spesso a caccia su una pancia vuota. Animali semi-affamati con maggiore intelligenza ed energia sarebbero più propensi ad ottenere cibo e vivere un altro giorno. "Se sei quel lupo o leone, ora una settimana senza cibo, è meglio essere in grado di concentrare la tua mente e concentrarti su ciò che devi fare per ottenere cibo", dice.

I chetoni potrebbero anche aiutare a spiegare diversi misteri che circondano lesioni e disturbi cerebrali. Per esempio, i roditori a digiuno si riprendono più completamente dai traumi cerebrali e dalle lesioni del midollo spinale, secondo diversi studi.

Lancio di un interruttore metabolico

Il corpo può utilizzare tre tipi di carburante: carboidrati, proteine ​​e grassi.

Alison Mackey / Scopri

Festa o Fad?

Ma il digiuno arriva con i suoi avvertimenti: un rischio più elevato di binge eating, bassa pressione sanguigna, irritabilità e mal di testa. Questi ultimi due tendono ad andare via dopo poche settimane, in quanto il corpo si adatta a un minor numero di calorie. Tuttavia, digiunare per giorni può causare svenimenti. I medici lo consigliano solo sotto la guida di un medico.

Ravussin, ricercatore della CR, non è convinto che il digiuno offra più benefici di CR, o che i chetoni siano potenti quanto Mattson e Longo dicono. "I chetoni sono una buona cosa per frenare l'appetito, ma sono una buona cosa per quanto riguarda la salute cellulare?" Chiede. "Non ho visto dati convincenti che dicono di sì."

Harvie crede che il digiuno potrebbe essere qui per rimanere, in parte perché è flessibile. Le persone possono scegliere una pratica di digiuno e un piano nutrizionale adatto al loro stile di vita, dice. "Cinguettiamo su quali diete sono meglio. Ma alla fine della giornata, una dieta è buona solo quanto la persona che la segue ", dice Harvie. "Per alcune persone, il 5: 2 sarà perfetto, e per gli altri, sarà assolutamente terribile."

Vitousek, lo psicologo, ha già visto questo tipo di entusiasmo, ed è stato per CR. La restrizione calorica non ha mai raggiunto la popolarità del digiuno, ma ha avuto la sua quota di seguaci laici negli anni 2000, quando ha avuto la possibilità di parlare con i membri di un gruppo che la praticava. Inizialmente, erano entusiasti e motivati. Quindi, come la maggior parte delle persone a dieta, la maggior parte cominciò a svanire. Alcuni che avevano fatto CR per anni semplicemente non potevano più farlo. "Puoi praticamente portarlo in banca", dice Vitouse a proposito dei declinati, "l'entusiasmo cala. "Ecco perché abbiamo queste onde cicliche".

Per Peipert, è stato un viaggio altalenante. Ha sempre lottato con il suo peso, e l'obesità corre nella sua famiglia. Pochi anni dopo il processo di Calerie, riguadagnò tutto il peso che aveva perso, più 6 chili. "Questo tipo di drastica riduzione delle calorie per due anni non è probabilmente un piano sostenibile o buono per la perdita di peso permanente", dice.

Quando il digiuno è emerso come una dieta, Peipert era scettico. Ma a marzo, ha iniziato il regime 5: 2. All'inizio era difficile, dice, ma a metà estate, aveva perso 9 chili. Spera di perdere da 10 a 15 in più. "Mi ha aiutato a controllare la mia fame", dice Peipert. E con la sua esperienza di CR ancora nella sua mente, "Nessun effetto collaterale".

Scorciatoie a digiuno

Anche se la restrizione del digiuno e del calorico può offrire benefici per la salute, entrambi richiedono di mangiare meno - qualcosa di sgradevole per la maggior parte delle persone. Così scienziati e nutrizionisti hanno sperimentato modi per imitare gli effetti biochimici e fisiologici provocati da periodi prolungati di privazione del cibo.

Keto Diete
La chetosi si verifica quando il corpo, privato del cibo per 12 ore o più, cambia la sua fonte di energia dai carboidrati e dal glucosio agli acidi grassi. Il processo genera corpi chetonici che possono avere effetti salutari.

Le diete Keto, composte da alimenti a basso contenuto di carboidrati, ad alto contenuto proteico e ad alto contenuto di grassi, possono anche innescare questo interruttore metabolico. Dagli anni '20, le diete keto sono state utilizzate in medicina per ridurre le crisi epilettiche. Più recentemente, le diete hanno integrato trattamenti standard per il diabete di tipo 2 e il cancro, con risultati promettenti.

Negli ultimi anni, le diete keto hanno acquisito popolarità mainstream. Alcune celebrità e stelle dello sport li abbracciano e le persone che usano velocemente il regime per spingere ulteriormente il loro corpo in chetosi.

Ma i seguaci fanno attenzione, dice la ricercatrice di nutrizione Michelle Harvie. Le diete in corso tendono a perdere peso, ma le diete sono povere di fibre e ad alto contenuto di grassi saturi, che è un rischio per le malattie cardiovascolari. "E c'è una crescente evidenza che il suo effetto sul microbioma intestinale è piuttosto negativo", dice Harvie. "Il microbioma intestinale è una parte poco compresa ma potenzialmente importante della nostra salute metabolica. E se lo incasini, sei nei guai. "

Dieta digiunante
Valter Longo, un biologo cellulare dell'Università della California meridionale, ha sviluppato ProLon, una dieta di cinque giorni che imita un digiuno di cinque giorni, ma senza perdita di sostanze nutritive essenziali. È una dieta vegana con un alto contenuto di grassi insaturi (pensare mandorle, avocado e burro di arachidi), poco zucchero e poche proteine.

In uno studio del 2017 in Science Translational Medicine, 71 partecipanti che hanno completato la dieta a digiuno hanno mostrato benefici per la salute tra cui perdita di peso, abbassamento della pressione sanguigna e una diminuzione dei livelli dell'ormone IGF-1, che stimola principalmente la crescita ma svolge anche un ruolo in regolazione dei livelli di glucosio nel sangue. E a seconda di quanto sei sano, potresti non aver bisogno di attenersi alla dieta troppo a lungo. Ad esempio, Longo dice che un atleta sano potrebbe aver bisogno di farlo solo due volte all'anno, mentre qualcuno che è in sovrappeso potrebbe aver bisogno di continuare fino a quando non vedono i miglioramenti che vogliono.

Farmacologia
Le medicine che trattano le condizioni mediche croniche, come l'epilessia e il diabete di tipo 2, vengono esplorate per simulare il digiuno. I principali attori sono rapamicina, metformina, resveratrolo e idrossicitrato. I farmaci mostrano promessa, ma hanno anche aspetti negativi.

La rapamicina, per esempio, inganna le cellule pensando che siano prive di sostanze nutritive, scatenando il ringiovanimento cellulare visto nel digiuno, ma sopprime anche il sistema immunitario. Questo è utile in scenari medici, come la prevenzione del rigetto di organi dopo un trapianto o il trattamento di malattie autoimmuni, ma non così grande per la dieta media.


Articoli Interessanti

I Cyber ​​Warriors non devono necessariamente essere soldati

I Cyber ​​Warriors non devono necessariamente essere soldati

Nel corso della storia, i guerrieri di tutte le culture hanno addestrato i loro corpi a sopportare le difficoltà fisiche e il combattimento, indipendentemente dal fatto che impugnassero spade e scudi o portassero armi e munizioni. Nel 21 ° secolo, paesi come la Cina e l'Estonia hanno reclutato una nuova generazione di guerrieri che combattono come parte delle milizie informatiche piuttosto che come personale militare ufficiale in uniforme.

Mon Dieu!  Ricercatori francesi identificano il misterioso Oyster Killer

Mon Dieu! Ricercatori francesi identificano il misterioso Oyster Killer

L'industria delle ostriche francesi è stata devastata dal brusco decesso delle ostriche giovanili; quest'estate i produttori di ostriche hanno osservato con sgomento che il 40 e il 100 per cento delle loro giovani ostriche sono stati spazzati via. Ora i ricercatori dicono di aver trovato la causa della misteriosa peronospora: le ostriche sono state infettate da un virus dell'herpes per il quale non esiste una cura conosciuta.

Dai una sbirciatina colorata al cervello di una mosca di frutta

Dai una sbirciatina colorata al cervello di una mosca di frutta

Gli scienziati stanno inventando i mezzi più intelligenti e intelligenti per vedere all'interno del cervello e creando alcune immagini sorprendenti lungo la strada. Queste immagini psichedeliche provengono da uno dei due studi della rivista Nature Methods, che presentano modi simili ma leggermente diversi di colorare le connessioni tra i neuroni di una mosca della frutta.

Potresti pensarci due volte prima di acquistare quelle costose cuffie.

Potresti pensarci due volte prima di acquistare quelle costose cuffie.

Un paio di cuffie costose possono facilmente arrivare a centinaia di dollari. Ma quel prezzo ti sta effettivamente acquistando un'esperienza di ascolto migliore? Secondo questo studio, la risposta è no: il prezzo delle cuffie non è correlato con la risposta in frequenza, che è un fattore importante che influenza la qualità audio percepita. Ma

La nuova sequenza del genoma del grano potrebbe sbloccare i raccolti più duri

La nuova sequenza del genoma del grano potrebbe sbloccare i raccolti più duri

Il grano è uno dei cereali più coltivati ​​al mondo. Circa il 20 per cento del cibo che gli esseri umani mangiano ha il pane ( Triticum aestivum ). Mentre la popolazione mondiale cresce, i ricercatori e gli allevatori di grano stanno studiando come ottenere ancora di più dai cereali. E alcune stime dicono che la produzione di grano nel pane deve aumentare di più della metà nei prossimi decenni per sfamare tutti. Per rag