• Sunday May 19,2019

Transizioni di somma non nulla nel passato umano

Anonim

Alcune persone mi hanno indirizzato al recente articolo su Science, Tenfold Population Increase in Europa occidentale alla transizione umana da Neandertal-to-Modern. Il risultato di base è ovvio, e non del tutto rivoluzionario: gli esseri umani anatomicamente moderni possono semplicemente aver assimilato demograficamente i Neanderthal (la parola "assorbito" ha ovviamente molte connotazioni qui). I risultati sono chiari in questa figura:

Questo non è sorprendente, anche se ho solo una profonda familiarità con il coraggio della paleontologia, ero consapevole che ci sono molte prove inferenziali che i Neanderthal non fossero così efficienti nell'estrarre risorse da un dato pezzo di territorio come gli umani moderni. In The Dawn of Human Culture il paleoantropologo Richard Klein ha offerto una semplice spiegazione biologica del perché e del modo in cui le popolazioni neo-africane hanno marginalizzato così rapidamente i Neanderthal: una sorta di macromutazione che ha permesso il linguaggio e quindi la flessibilità proteiforme della cultura umana.


Implicitamente questa era la saggezza convenzionale fino a quando non fu scoperta la probabilità della mescolanza di Neandertal, e prima il fatto che i Neanderthal sembrassero condividere la variante FOXP2 derivata (il "gene del linguaggio"). Le precedenti deduzioni della demografia umana che utilizzava il mtDNA e in seguito le antiche estrazioni del DNA dal mtDNA sembravano anche allinearsi bene con la proposizione che ci fosse una sostituzione pulita dei Neandertali attraverso il loro intervallo da popolazioni moderne (e i risultati Y e autosomici erano di supporto a questo anche modello).

Con il senno di poi potrebbe darsi che queste precedenti metodologie genetiche non avessero semplicemente il potere di eliminare i bassi livelli di additivi autosomici nella scala di pochi punti percentuali. I lignaggi uniparentali hanno la tendenza a fluttuare e ad estinguersi rapidamente, quindi la mancanza dei lignaggi neandertaliani nelle popolazioni moderne può essere un esempio specifico di una tendenza più ampia per cui si estingue la stragrande maggioranza delle antiche linee di discendenza.

Quindi quale pistola fumante hanno avuto i neo-africani che ha permesso loro di essere fruttuosi e moltiplicarsi? L'assimilazione demografica di numeri massicci è chiara in tutto il mondo; c'è una ragione per cui il modello "Out of Africa" ​​ha trovato ampio supporto sia nella morfologia che nella genetica. Non solo i neo-africani brulicavano sui paesaggi settentrionali e orientali dominati da altri lignaggi degli ominidi, ma si stavano trasferendo nel territorio di altri. Questo è piuttosto l'impresa media.

Ma oggi penso che abbiamo bisogno di rivisitare sia l'idea che i Neanderthal fossero qualitativamente diversi da noi in un senso profondo a livello di specie, e che ci sia bisogno di una pistola fumante per spiegare tutto. Questo perché penso che abbiamo molti casi di sostituzioni e assimilazioni più recenti sulla scala di quella dei Neanderthal. Nel Nuovo Mondo, gli europei e gli africani hanno sostituito e assimilato la popolazione indigena in molte regioni che erano ecologicamente adeguate. In posti come la Repubblica Dominicana la discendenza indigena persiste a livelli bassi, specialmente nel mtDNA, ma non è più saliente o culturalmente rilevante in senso concreto (al contrario di simbolico). C'erano importanti differenze biologiche tra queste popolazioni del Vecchio Mondo e quelle indigene, per lo più dovute alla suscettibilità alle malattie. Tuttavia, non possiamo separare i vantaggi biologici delle nuove popolazioni dal loro contesto culturale. La resistenza della malaria tra gli africani divenne prevalente solo con l'ascesa dell'agricoltura, quando vaste distese di aree selvagge furono ripulite e trasformate in terreni agricoli, che era un ambiente superiore per le zanzare che trasmettevano il patogeno. Allo stesso modo, i vari agenti infettivi a cui gli europei erano abituati si sono diffusi attraverso contatti a distanza, che potrebbero esibire una scala in Eurasia ineguagliata nel Nuovo Mondo grazie all'emergere di un vero ecumene.

Lo scambio colombiano incombe in gran parte perché è ben documentato e riguarda gli europei, ma i dati genetici, linguistici e archeologici del Sud-Est asiatico implicano fortemente che gli antichi cacciatori-raccoglitori sia della terraferma che delle zone marittime siano stati assimilati da successive ondate di agricoltori che provengono dai margini della Cina meridionale. Ci sono anche prove di enormi spostamenti di popolazione in Europa e in India a causa della diffusione degli agricoltori. Se un archeologo alieno esaminava i dati, penso che potessero ipotizzare che fossero eventi di speciazione biologica che potrebbero spiegarlo, quando sorsero nuovi tratti che permisero alla popolazione agricola di espandersi e rimpiazzare i cacciatori-raccoglitori. Alcuni di questi sono in realtà semplicemente plausibili. Considerare la diffusione della persistenza della lattasi o la capacità delle popolazioni agricole di digerire l'amilosio. Ma non dovremmo nemmeno ignorare la possibilità di cambiamenti bio-comportamentali nel tempo. L'anno scorso leggendo la storia culturale degli aborigeni australiani sono rimasto colpito dai resoconti dei missionari riguardo alle diverse esperienze in Polinesia, Melanesia e Australia. Nei due casi precedenti la strategia comune era stata quella di convertire i "grandi uomini", che hanno immediatamente portato intere popolazioni. Questo semplicemente non cedette in Australia, dove i missionari dovevano prendere di mira un grano molto più fine, in quanto i membri di una singola banda erano altrettanto inclini a presumere che il loro capo fosse impazzito se si fosse convertito al cristianesimo. I leader di queste bande non avevano il capitale sociale per far rispettare i cambiamenti culturali a livello di gruppo. Al contrario, le popolazioni della Polinesia e della Melanesia avevano strutture e organizzazioni molto diverse per migliaia di anni (ad es. Agricoltura) che erano molto più discordanti di quelle dell'Australia. E può darsi che non solo i valori profondamente radicati siano diversi, ma il profilo medio della personalità potrebbe essersi spostato a causa della selezione culturale sulla variazione permanente esistente nel tratto.

Se ci fosse un grande balzo in avanti verso la modernità comportamentale ~ 40.000 anni fa, allora penso che si dovrebbe logicamente affermare che c'è stato un altro "grande balzo in avanti" ~ 10.000 anni fa in Medio Oriente con i primi agricoltori. C'è stato anche un altro "grande salto in avanti" ~ 5.000 anni fa con l'invenzione della scrittura. Ci fu un altro "grande passo in avanti" ~ 300 anni fa nell'Europa occidentale con la cristallizzazione di una vera comunità scientifica.

In realtà non sto suggerendo che quello che è successo 10.000 anni fa sia stato un evento di speciazione. Quello che suggerisco è che il passato prossimo potrebbe essere più simile al passato remoto di quanto immaginiamo. Questo rende il passato vicino più esotico, e il lontano passato meno esotico.


Articoli Interessanti

Cosa ha reso queste impronte 5,7 milioni di anni fa?

Cosa ha reso queste impronte 5,7 milioni di anni fa?

AGGIORNAMENTO, 15 settembre: i rapporti stanno iniziando a emergere che il sito potrebbe essere stato distrutto da un vandalo, ma i dettagli sono sottili e contrastanti. Segui questa storia in via di sviluppo qui. AGGIORNAMENTO, 6 settembre: È stata una bella chiacchierata con il paleontologo dell'Università di Uppsala Per Ahlberg, l'autore corrispondente dello studio, che ha chiarito quale fosse la situazione della massa di terra al momento della realizzazione delle piste.

NCBI ROFL: Perché Miss Polonia è più bella degli studenti generici.

NCBI ROFL: Perché Miss Polonia è più bella degli studenti generici.

Indice di massa corporea e vita: il rapporto dell'anca non è sufficiente per caratterizzare l'attrattiva femminile. "La valutazione delle caratteristiche del corpo caratteristico dei finalisti del concorso di bellezza Miss Polonia rispetto al gruppo di controllo, può contribuire a riconoscere l'ideale contemporaneo della bellezza promosso dai mass media.

La droga anti-ansietà nel sistema idrico modifica il comportamento dei pesci

La droga anti-ansietà nel sistema idrico modifica il comportamento dei pesci

"Deve essere qualcosa nell'acqua" non è solo una linea dei minuti iniziali di un film dell'orrore. Nuove prove confermano il timore che il comportamento degli animali possa essere alterato da farmaci introdotti inavvertitamente nei loro habitat attraverso i nostri sistemi fognari. In uno studio pubblicato oggi, i ricercatori svedesi riferiscono che il pesce dato all'Oxazepam, un farmaco per l'ansia moderatore per gli esseri umani, è diventato meno sociale e più aggressivo. I

Luci del cielo

Luci del cielo

Il termine di imposta sul reddito di questo mese potrebbe ispirare fantasie di fuga dalla Terra. Ma le leggi della fisica, come le leggi dell'IRS, sono irrevocabili. Prima di poter installare un rifugio fiscale su Marte, c'è una piccola questione di raggiungere la velocità di fuga. Scendere dal nostro pianeta richiede una velocità da manuale di 6, 96 miglia al secondo. Q

L'avanguardia della medicina

L'avanguardia della medicina

Foto di Colby Katz Alle dieci del Ryder Trauma Center di Miami: una vittima di un proiettile nei suoi trent'anni è stata appena tagliata dallo sterno all'inguine, esponendo organi scintillanti che fremono e pulsano. Il medico curante, Fahim Habib, e due chirurghi in formazione - un compagno e un residente - stanno usando dei potenti retrattori per fare a pezzi l'incisione gigante.

In che modo l'alcol influisce sui recettori "no-go" nel cervello

In che modo l'alcol influisce sui recettori "no-go" nel cervello

Bere alcol non riduce solo le nostre inibizioni sulla pista da ballo, ma influenza anche direttamente le strutture del nostro cervello che inibiscono il nostro desiderio di bere. In particolare, l'alcol influenza i recettori della dopamina che ci convincono a iniziare a bere e ci dicono quando è il momento di smettere.