• Monday July 15,2019

Transizioni di somma non nulla nel passato umano

Anonim

Alcune persone mi hanno indirizzato al recente articolo su Science, Tenfold Population Increase in Europa occidentale alla transizione umana da Neandertal-to-Modern. Il risultato di base è ovvio, e non del tutto rivoluzionario: gli esseri umani anatomicamente moderni possono semplicemente aver assimilato demograficamente i Neanderthal (la parola "assorbito" ha ovviamente molte connotazioni qui). I risultati sono chiari in questa figura:

Questo non è sorprendente, anche se ho solo una profonda familiarità con il coraggio della paleontologia, ero consapevole che ci sono molte prove inferenziali che i Neanderthal non fossero così efficienti nell'estrarre risorse da un dato pezzo di territorio come gli umani moderni. In The Dawn of Human Culture il paleoantropologo Richard Klein ha offerto una semplice spiegazione biologica del perché e del modo in cui le popolazioni neo-africane hanno marginalizzato così rapidamente i Neanderthal: una sorta di macromutazione che ha permesso il linguaggio e quindi la flessibilità proteiforme della cultura umana.


Implicitamente questa era la saggezza convenzionale fino a quando non fu scoperta la probabilità della mescolanza di Neandertal, e prima il fatto che i Neanderthal sembrassero condividere la variante FOXP2 derivata (il "gene del linguaggio"). Le precedenti deduzioni della demografia umana che utilizzava il mtDNA e in seguito le antiche estrazioni del DNA dal mtDNA sembravano anche allinearsi bene con la proposizione che ci fosse una sostituzione pulita dei Neandertali attraverso il loro intervallo da popolazioni moderne (e i risultati Y e autosomici erano di supporto a questo anche modello).

Con il senno di poi potrebbe darsi che queste precedenti metodologie genetiche non avessero semplicemente il potere di eliminare i bassi livelli di additivi autosomici nella scala di pochi punti percentuali. I lignaggi uniparentali hanno la tendenza a fluttuare e ad estinguersi rapidamente, quindi la mancanza dei lignaggi neandertaliani nelle popolazioni moderne può essere un esempio specifico di una tendenza più ampia per cui si estingue la stragrande maggioranza delle antiche linee di discendenza.

Quindi quale pistola fumante hanno avuto i neo-africani che ha permesso loro di essere fruttuosi e moltiplicarsi? L'assimilazione demografica di numeri massicci è chiara in tutto il mondo; c'è una ragione per cui il modello "Out of Africa" ​​ha trovato ampio supporto sia nella morfologia che nella genetica. Non solo i neo-africani brulicavano sui paesaggi settentrionali e orientali dominati da altri lignaggi degli ominidi, ma si stavano trasferendo nel territorio di altri. Questo è piuttosto l'impresa media.

Ma oggi penso che abbiamo bisogno di rivisitare sia l'idea che i Neanderthal fossero qualitativamente diversi da noi in un senso profondo a livello di specie, e che ci sia bisogno di una pistola fumante per spiegare tutto. Questo perché penso che abbiamo molti casi di sostituzioni e assimilazioni più recenti sulla scala di quella dei Neanderthal. Nel Nuovo Mondo, gli europei e gli africani hanno sostituito e assimilato la popolazione indigena in molte regioni che erano ecologicamente adeguate. In posti come la Repubblica Dominicana la discendenza indigena persiste a livelli bassi, specialmente nel mtDNA, ma non è più saliente o culturalmente rilevante in senso concreto (al contrario di simbolico). C'erano importanti differenze biologiche tra queste popolazioni del Vecchio Mondo e quelle indigene, per lo più dovute alla suscettibilità alle malattie. Tuttavia, non possiamo separare i vantaggi biologici delle nuove popolazioni dal loro contesto culturale. La resistenza della malaria tra gli africani divenne prevalente solo con l'ascesa dell'agricoltura, quando vaste distese di aree selvagge furono ripulite e trasformate in terreni agricoli, che era un ambiente superiore per le zanzare che trasmettevano il patogeno. Allo stesso modo, i vari agenti infettivi a cui gli europei erano abituati si sono diffusi attraverso contatti a distanza, che potrebbero esibire una scala in Eurasia ineguagliata nel Nuovo Mondo grazie all'emergere di un vero ecumene.

Lo scambio colombiano incombe in gran parte perché è ben documentato e riguarda gli europei, ma i dati genetici, linguistici e archeologici del Sud-Est asiatico implicano fortemente che gli antichi cacciatori-raccoglitori sia della terraferma che delle zone marittime siano stati assimilati da successive ondate di agricoltori che provengono dai margini della Cina meridionale. Ci sono anche prove di enormi spostamenti di popolazione in Europa e in India a causa della diffusione degli agricoltori. Se un archeologo alieno esaminava i dati, penso che potessero ipotizzare che fossero eventi di speciazione biologica che potrebbero spiegarlo, quando sorsero nuovi tratti che permisero alla popolazione agricola di espandersi e rimpiazzare i cacciatori-raccoglitori. Alcuni di questi sono in realtà semplicemente plausibili. Considerare la diffusione della persistenza della lattasi o la capacità delle popolazioni agricole di digerire l'amilosio. Ma non dovremmo nemmeno ignorare la possibilità di cambiamenti bio-comportamentali nel tempo. L'anno scorso leggendo la storia culturale degli aborigeni australiani sono rimasto colpito dai resoconti dei missionari riguardo alle diverse esperienze in Polinesia, Melanesia e Australia. Nei due casi precedenti la strategia comune era stata quella di convertire i "grandi uomini", che hanno immediatamente portato intere popolazioni. Questo semplicemente non cedette in Australia, dove i missionari dovevano prendere di mira un grano molto più fine, in quanto i membri di una singola banda erano altrettanto inclini a presumere che il loro capo fosse impazzito se si fosse convertito al cristianesimo. I leader di queste bande non avevano il capitale sociale per far rispettare i cambiamenti culturali a livello di gruppo. Al contrario, le popolazioni della Polinesia e della Melanesia avevano strutture e organizzazioni molto diverse per migliaia di anni (ad es. Agricoltura) che erano molto più discordanti di quelle dell'Australia. E può darsi che non solo i valori profondamente radicati siano diversi, ma il profilo medio della personalità potrebbe essersi spostato a causa della selezione culturale sulla variazione permanente esistente nel tratto.

Se ci fosse un grande balzo in avanti verso la modernità comportamentale ~ 40.000 anni fa, allora penso che si dovrebbe logicamente affermare che c'è stato un altro "grande balzo in avanti" ~ 10.000 anni fa in Medio Oriente con i primi agricoltori. C'è stato anche un altro "grande salto in avanti" ~ 5.000 anni fa con l'invenzione della scrittura. Ci fu un altro "grande passo in avanti" ~ 300 anni fa nell'Europa occidentale con la cristallizzazione di una vera comunità scientifica.

In realtà non sto suggerendo che quello che è successo 10.000 anni fa sia stato un evento di speciazione. Quello che suggerisco è che il passato prossimo potrebbe essere più simile al passato remoto di quanto immaginiamo. Questo rende il passato vicino più esotico, e il lontano passato meno esotico.


Articoli Interessanti

I Cyber ​​Warriors non devono necessariamente essere soldati

I Cyber ​​Warriors non devono necessariamente essere soldati

Nel corso della storia, i guerrieri di tutte le culture hanno addestrato i loro corpi a sopportare le difficoltà fisiche e il combattimento, indipendentemente dal fatto che impugnassero spade e scudi o portassero armi e munizioni. Nel 21 ° secolo, paesi come la Cina e l'Estonia hanno reclutato una nuova generazione di guerrieri che combattono come parte delle milizie informatiche piuttosto che come personale militare ufficiale in uniforme.

Mon Dieu!  Ricercatori francesi identificano il misterioso Oyster Killer

Mon Dieu! Ricercatori francesi identificano il misterioso Oyster Killer

L'industria delle ostriche francesi è stata devastata dal brusco decesso delle ostriche giovanili; quest'estate i produttori di ostriche hanno osservato con sgomento che il 40 e il 100 per cento delle loro giovani ostriche sono stati spazzati via. Ora i ricercatori dicono di aver trovato la causa della misteriosa peronospora: le ostriche sono state infettate da un virus dell'herpes per il quale non esiste una cura conosciuta.

Dai una sbirciatina colorata al cervello di una mosca di frutta

Dai una sbirciatina colorata al cervello di una mosca di frutta

Gli scienziati stanno inventando i mezzi più intelligenti e intelligenti per vedere all'interno del cervello e creando alcune immagini sorprendenti lungo la strada. Queste immagini psichedeliche provengono da uno dei due studi della rivista Nature Methods, che presentano modi simili ma leggermente diversi di colorare le connessioni tra i neuroni di una mosca della frutta.

Potresti pensarci due volte prima di acquistare quelle costose cuffie.

Potresti pensarci due volte prima di acquistare quelle costose cuffie.

Un paio di cuffie costose possono facilmente arrivare a centinaia di dollari. Ma quel prezzo ti sta effettivamente acquistando un'esperienza di ascolto migliore? Secondo questo studio, la risposta è no: il prezzo delle cuffie non è correlato con la risposta in frequenza, che è un fattore importante che influenza la qualità audio percepita. Ma

La nuova sequenza del genoma del grano potrebbe sbloccare i raccolti più duri

La nuova sequenza del genoma del grano potrebbe sbloccare i raccolti più duri

Il grano è uno dei cereali più coltivati ​​al mondo. Circa il 20 per cento del cibo che gli esseri umani mangiano ha il pane ( Triticum aestivum ). Mentre la popolazione mondiale cresce, i ricercatori e gli allevatori di grano stanno studiando come ottenere ancora di più dai cereali. E alcune stime dicono che la produzione di grano nel pane deve aumentare di più della metà nei prossimi decenni per sfamare tutti. Per rag