• Monday July 15,2019

NCBI ROFL: Rilevazione e gestione della ricerca di pornografia in un atlante di dermatologia clinica online.

Anonim

"BACKGROUND: L'uso crescente di un archivio online educativo di materiali per casi di dermatologia fotografica (DermAtlas) indicava comportamenti e abusi inaspettati di pornografia.

OBIETTIVO: abbiamo cercato di valutare la portata dell'abuso dell'archivio.

METODI: i modelli di utilizzo / richiesta web sono stati esaminati in un periodo di 6 mesi per le richieste di sito anatomico, diagnosi e gruppo di età più sito anatomico. Sono state esaminate le query a testo libero e i riferimenti da siti Web esterni.

RISULTATI: di 7800 immagini, il 5, 5% contiene siti genitali. Di tutte le richieste, l'11% riguardava siti anatomici (37% dei siti genitali); Il 62% è stato specificato per le diagnosi (12% dei siti genitali). Quando sono stati specificati il ​​gruppo di età e il sito anatomico, il rischio relativo di un bambino richiesto (rispetto all'età adulta) era 1, 48 (intervallo di confidenza al 95% 1, 44-1, 53). Di 10000 query di testo libero, il 12% ha recuperato immagini contenenti siti genitali. Di tutti i riferimenti, il 14, 3% ha avuto origine da siti Web non medici (pornografici / fetish).

LIMITAZIONI: le richieste sono mescolate con domande legittime.

CONCLUSIONE: gli archivi di dermatologia fotografica online sono vulnerabili agli abusi. Monitoraggio e intervento sono necessari per preservare la loro disponibilità e integrità ".

Foto: flickr / Johan.V.

Contenuto relativo:
Discoblog: NCBI ROFL: quanto è estroverso? Dedicare personalità agli indirizzi e-mail.
Discoblog: NCBI ROFL: scrivere email come parte del sonnambulismo dopo l'aumento di Zolpidem [Ambien].
Discoblog: NCBI ROFL: Salvia divinorum: il piatto del futuro (almeno secondo YouTube).

WTF è NCBI ROFL? Leggi le nostre FAQ!


Articoli Interessanti

I Cyber ​​Warriors non devono necessariamente essere soldati

I Cyber ​​Warriors non devono necessariamente essere soldati

Nel corso della storia, i guerrieri di tutte le culture hanno addestrato i loro corpi a sopportare le difficoltà fisiche e il combattimento, indipendentemente dal fatto che impugnassero spade e scudi o portassero armi e munizioni. Nel 21 ° secolo, paesi come la Cina e l'Estonia hanno reclutato una nuova generazione di guerrieri che combattono come parte delle milizie informatiche piuttosto che come personale militare ufficiale in uniforme.

Mon Dieu!  Ricercatori francesi identificano il misterioso Oyster Killer

Mon Dieu! Ricercatori francesi identificano il misterioso Oyster Killer

L'industria delle ostriche francesi è stata devastata dal brusco decesso delle ostriche giovanili; quest'estate i produttori di ostriche hanno osservato con sgomento che il 40 e il 100 per cento delle loro giovani ostriche sono stati spazzati via. Ora i ricercatori dicono di aver trovato la causa della misteriosa peronospora: le ostriche sono state infettate da un virus dell'herpes per il quale non esiste una cura conosciuta.

Dai una sbirciatina colorata al cervello di una mosca di frutta

Dai una sbirciatina colorata al cervello di una mosca di frutta

Gli scienziati stanno inventando i mezzi più intelligenti e intelligenti per vedere all'interno del cervello e creando alcune immagini sorprendenti lungo la strada. Queste immagini psichedeliche provengono da uno dei due studi della rivista Nature Methods, che presentano modi simili ma leggermente diversi di colorare le connessioni tra i neuroni di una mosca della frutta.

Potresti pensarci due volte prima di acquistare quelle costose cuffie.

Potresti pensarci due volte prima di acquistare quelle costose cuffie.

Un paio di cuffie costose possono facilmente arrivare a centinaia di dollari. Ma quel prezzo ti sta effettivamente acquistando un'esperienza di ascolto migliore? Secondo questo studio, la risposta è no: il prezzo delle cuffie non è correlato con la risposta in frequenza, che è un fattore importante che influenza la qualità audio percepita. Ma

La nuova sequenza del genoma del grano potrebbe sbloccare i raccolti più duri

La nuova sequenza del genoma del grano potrebbe sbloccare i raccolti più duri

Il grano è uno dei cereali più coltivati ​​al mondo. Circa il 20 per cento del cibo che gli esseri umani mangiano ha il pane ( Triticum aestivum ). Mentre la popolazione mondiale cresce, i ricercatori e gli allevatori di grano stanno studiando come ottenere ancora di più dai cereali. E alcune stime dicono che la produzione di grano nel pane deve aumentare di più della metà nei prossimi decenni per sfamare tutti. Per rag