• Sunday June 16,2019

Categoria - giornalismo


Come i migliori scrittori di scienze ti tengono affascinato

Come i migliori scrittori di scienze ti tengono affascinato

Non nascondo che sono il presidente del fan club di Carl Zimmer. La scrittura di Carl ha avuto una grande influenza per me ben prima di diventare colleghi di Discover. Quindi quando Alok Jha al Guardian mi ha chiesto di scrivere un pezzo analizzando un grande pezzo di scrittura scientifica, non ho dovuto cercare molto

Avremo mai ...?  La mia nuova colonna per la BBC

Avremo mai ...? La mia nuova colonna per la BBC

A partire da questa settimana, avvierò una nuova colonna alla BBC, come parte del loro nuovo super sito di scienza e tecnologia. L'obiettivo, basato sul feedback dei lettori della BBC, era quello di creare uno spazio per fonti più profonde e più ricche di scrittura scientifica per completare le loro notizie tipiche. I

Avremo mai ...?  La mia nuova colonna per la BBC

Avremo mai ...? La mia nuova colonna per la BBC

A partire da questa settimana, avvierò una nuova colonna alla BBC, come parte del loro nuovo super sito di scienza e tecnologia. L'obiettivo, basato sul feedback dei lettori della BBC, era quello di creare uno spazio per fonti più profonde e più ricche di scrittura scientifica per completare le loro notizie tipiche. I

Adam Rogers e il mistero del fungo canadese del whisky

Adam Rogers e il mistero del fungo canadese del whisky

Per gli abitanti di Lakeshore, nell'Ontario, il fungo nero che incrinava le loro case era un problema e incolpavano la distilleria locale. Per James Scott, lo Sherlock Holmes dei funghi, l'identità della muffa antiestetica era un mistero in attesa di soluzione. E per Adam Rogers, senior editor di WIRED, la ricerca di Scott era una storia che doveva essere raccontata.

Scrittura scientifica pagherò per leggere

Scrittura scientifica pagherò per leggere

"È geniale. Pagherei dei bei soldi per quello. " Lo sto dicendo molto di recente. Il mio lettore RSS, il flusso di Twitter e altre fonti di gadget in arrivo sono stati pieni zeppi di pezzi di rilievo - post lunghi, accurati, magnificamente scritti e soprattutto non pagati. Dai un'occhiata all'opera di Greg Downey sulla biologia del trattenimento del respiro, o del pezzo di Delene Beeland sulle foreste delle chiese in Etiopia, o sul post di Brian Switek sulle origini umane, o di Bora Zivkovic.

È tempo di abbracciare il giornalismo superficiale?

È tempo di abbracciare il giornalismo superficiale?

Coloro che cercano una forma idealizzata (ed era) di giornalismo che non sia mai esistito (e mai lo farà), che trasformerebbe una nazione di fan di Snooki in una cittadinanza razionalista e scientificamente istruita, lascerà a bocca aperta questo nuovo articolo di James Fallows nel Numero di aprile dell'Atlantico .

Di scrittori e attivisti - i blogger scientifici sono abbastanza ambiziosi?

Di scrittori e attivisti - i blogger scientifici sono abbastanza ambiziosi?

Al momento, la domanda che mi viene più spesso posta è: "Hai mai dormito?" Fino a poco tempo fa, "Perché non stai facendo di più?" È sempre stato abbastanza basso nella lista, ma mi sembra di sentire questo sentimento in più frequentemente, o forse una leggera variante di questo: "Perché non stai facendo le cose in modo diverso?"

I blog di scienza sono bloccati in una camera di eco?  Camera?  Camera?

I blog di scienza sono bloccati in una camera di eco? Camera? Camera?

Sulla scia della conferenza ScienceOnline del 2011, uno spettro familiare ha innalzato la sua inevitabile testa: l'argomento della camera di eco. La domanda centrale è questa: i blogger scientifici parlano solo tra loro e quelli con un interesse preesistente nella scienza, o siamo in grado di raggiungere una più ampia selezione di lettori?

Di scrittori e attivisti - i blogger scientifici sono abbastanza ambiziosi?

Di scrittori e attivisti - i blogger scientifici sono abbastanza ambiziosi?

Al momento, la domanda che mi viene più spesso posta è: "Hai mai dormito?" Fino a poco tempo fa, "Perché non stai facendo di più?" È sempre stato abbastanza basso nella lista, ma mi sembra di sentire questo sentimento in più frequentemente, o forse una leggera variante di questo: "Perché non stai facendo le cose in modo diverso?"

La seduzione della narrativa

La seduzione della narrativa

Lo scorso novembre, qualcuno che ora è al centro di una tempesta mediatica ha detto questo: Il modo in cui i nostri media sono attualmente costruiti, quella storia non viene raccontata in un modo che effettivamente raggiunge e si connette con le persone, e ha una conseguenza. La maggior parte di noi è molto ignorante di ciò che sta accadendo. C

Sul blog di scienza e sulla scienza della scienza mainstream ...

Sul blog di scienza e sulla scienza della scienza mainstream ...

In cui, essendone rimasto in gran parte fuori, mi sono incamminato nella continua rivalità tra blogger e più forme tradizionali di scrittura scientifica. L'ultimo round di questo dibattito apparentemente senza fine è stato una recensione di New Scientist di Open Lab 2008, un'antologia del miglior blog scientifico dell'anno scorso. A

Correzioni non necessarie in Botched Atlantic Story?

Correzioni non necessarie in Botched Atlantic Story?

Se lo scrittore di una storia di una rivista ammette errori significativi nel suo pezzo, la pubblicazione non dovrebbe essere confermata con una nota di un editore che fornisce correzioni? Chiedo perché ci sono nuovi sviluppi nella storia di quell'articolo malconcio in The Atlantic, che, come ho scritto qui, usato questo studio come un trampolino di lancio per sollevare preoccupazioni sugli alimenti OGM.

Un presupposto accogliente

Un presupposto accogliente

La versione di WikiLeaks di 250.000 cavi diplomatici continua a scomporre molti giornalisti. Nella sua recente colonna mediatica, David Carr scrive che WikiLeaks non condivide gli stessi valori o obiettivi [di un'organizzazione di notizie tradizionale]. Il signor Assange e i sostenitori del sito vedono la trasparenza come l'obiettivo finale, credendo che il sole e l'apertura priveranno i cattivi attori della segretezza di cui hanno bisogno per avere successo

Sull'origine degli scrittori di scienze

Sull'origine degli scrittori di scienze

Ogni tanto ricevo un'email da qualcuno che vuole entrare nella scienza e vuole sapere come ho iniziato. Ogni volta che rispondo, e cerco sempre di farlo, rimango sempre con la fastidiosa sensazione che la mia esperienza sia solo una delle moltitudini di percorsi che le persone hanno intrapreso. La scrittura scientifica (che tu voglia chiamarla giornalismo, blog, comunicazione e così via) è un campo eterogeneo, così come lo sono le persone che ci lavorano. S

Odio parlare

Odio parlare

Jon Stewart è ovviamente un vero toccante. La scorsa settimana, ha conquistato i liberali. Questa settimana, il top exec di Fox News scarica Stewart: Odia le vedute conservatrici. Odia i pensieri conservatori. Odia la verbosità conservatrice. Lui odia i conservatori. Lui è matto. Se non era polarizzato, non poteva guadagnarsi da vivere. S

Adattarsi al nuovo ecosistema del giornalismo scientifico

Adattarsi al nuovo ecosistema del giornalismo scientifico

La prossima settimana presiederò una sessione alla conferenza Science Online 2010 intitolata Rebooting science journalism nell'era del web. Coglierò la brezza con Carl Zimmer, John Timmer e David Dobbs sulla transizione del giornalismo da fogli di pasta vegetale a fili e wi-fi. Il titolo del discorso era stato impostato prima che il panel fosse riunito ma, essendo i biologi a cuore, sposteremo la metafora da una tecnologica a una evolutiva.

Twitter Your Dead

Twitter Your Dead

Attraverso la Danger Room, apprendo che le forze armate statunitensi hanno abbracciato Twitter in Afghanistan, per pubblicare i racconti dei morti nemici: Se la saggezza prevalente sulla controinsurrezione "incentrata sulla popolazione" vale, perché le forze armate Usa usano Twitter per registrare i conteggi del corpo?

Collegamenti insopportabili di giornalismo

Collegamenti insopportabili di giornalismo

È abbastanza brutto quando le riviste di stampa non riescono a utilizzare i link quando migrano storie online. Ma è ineludibile per le riviste online. In questo caso, mi riferisco specificamente all'ambiente 360 ​​di Yale. Leggendo il pezzo di Keith Schneider sulle crescenti preoccupazioni dell'Australia riguardo al cambiamento climatico, ho trovato così fastidioso che non potevo fare clic su strade evidenti di informazioni correlate all'interno della storia. Per c

Riavvio del giornalismo scientifico - su confini sfocati, denaro, pubblico e sesso anatra

Riavvio del giornalismo scientifico - su confini sfocati, denaro, pubblico e sesso anatra

No, neanche questo ha Flash o una fotocamera. Bella risoluzione del testo, però. Questo post è da tempo in ritardo. Sono ormai trascorse più di due settimane da quando ScienceOnline '10 e i sintomi dell'astinenza (insieme a SciPlague e jet-lag) si sono attenuati. Ho già parlato di quanto mi sia piaciuto partecipare alla conferenza, di incontrare vecchi amici e di moderare un panel sul riavvio del giornalismo scientifico con tre eccellenti uomini: Carl Zimmer, John Timmer e David Dobbs. Il

World Conference of Science Journalists - Nuovi media nuovi giornalismo

World Conference of Science Journalists - Nuovi media nuovi giornalismo

Nella salva iniziale della Conferenza mondiale dei giornalisti scientifici, tre oratori hanno discusso il ruolo dei nuovi media nel giornalismo scientifico di domani. Quello che segue è un resoconto della sessione e opinioni personali su alcune delle questioni sollevate. Come possono evolvere le notizie online (e i blog e altri media l'hanno già battuto lì?)