• Sunday June 16,2019

Frode, inganno e menzogna: come la settimana dello squalo di Discovery è diventata la più grande mostra sulla terra

Anonim

Nel 1842, il famigerato showman PT Barnum svelò una creatura davvero bizzarra. Nella sua autobiografia, Barnum lo descrisse come "un brutto, secco, nero e minuscolo esemplare.

le sue braccia si sollevano, dandogli l'impressione di essere morto in grande agonia. "La sirena di Feejee, come venivano chiamati i resti mummificati, possedeva il torso di una scimmia con la coda di un pesce. I naturalisti di tutto il mondo vennero ad esaminare il campione, allettati da lettere che spiegavano come un certo J. Griffin avesse agganciato la strana creatura mentre pescava nel Sud Pacifico. All'inizio Griffin era riluttante a condividere la sua scoperta, ma in qualche modo, Barnum lo convinse a rivelare la sirena al pubblico. Folle affollate brulicavano la Concert Hall di Broadway solo per dare un'occhiata.

Le cose non erano, tuttavia, come apparivano: le lettere erano state scritte dallo stesso Barnum. “Dr. J. Griffin "era solo un personaggio interpretato dall'amico intimo di Barnum, Levi Lyman. La cosiddetta sirena fu acquistata dai marinai giapponesi nel 1822 e data in affitto a Barnum da Moses Kimball. Barnum ha anche chiesto un'opinione professionale, ed è stato assicurato da un naturalista che la sirena era un falso. Il racconto della cattura della sirena, Griffin, e la sua riluttanza a svelare l'animale era una trovata pubblicitaria. La sirena di Feejee, in tutta la sua grottesca gloria, fu la prima imbronciata principale di PT Barnum. Il suo talento per l'inganno, la manipolazione e la spettacolarità si dimostrò molto redditizio e nel corso degli anni il suo circo divenne noto come "The Greatest Show On Earth".

Nella sua autobiografia, Barnum ha spiegato come ha manipolato così tanti a credere nella sirena di Feejee. "Come modificare l'incredulità generale nell'esistenza delle sirene, al punto di risvegliare la curiosità di vedere ed esaminare l'esemplare, era ormai la domanda più importante", ha scritto Barnum. "Non vedevo metodo migliore di" avviare la palla a rotazione "a una certa distanza dal centro di attrazione." Così scrisse lettere, che apparvero sui giornali di New York, dall'Alabama, South Carolina e Washington DC. "Posso anche confessare che quelle tre comunicazioni dal Sud sono state scritte da me stesso e inoltrate ad alcuni miei amici, con le istruzioni rispettivamente di spedirle, ciascuna il giorno della sua data. Questo fatto e il corrispondente post-voto fecero molto per evitare il sospetto di una burla, e gli editori newyorkesi contribuirono così inconsciamente alle mie disposizioni per far conoscere la sirena ".

Potresti aspettarti un tale inganno e frode da parte di PT Barnum, uno degli uomini di spettacolo più famosi di tutti i tempi. Ma sembra che i dirigenti di Discovery Channel siano tagliati dalla stessa stoffa.


Il 10 luglio è iniziato a circolare un video che mostrava un sospetto squalo toro che rubava pesce da una linea nel lago Ontario. Quel video è diventato virale (con oltre 500.000 visualizzazioni e conteggi), diffondendo attraverso i media e seminando la paura in tutto l'Ontario. Il ministro delle Risorse naturali, Bill Mauro, ha addirittura esortato i cittadini a stare in guardia. "Dovrebbero segnalare qualsiasi avvistamento di questo animale e quindi possiamo prendere tutti i passi che riteniamo necessari", ha detto Mercoledì. "Se c'è uno squalo nel lago Ontario, dobbiamo saperlo". Ma, a quanto pare, l'intera faccenda è stata solo una grande trovata pubblicitaria della Discovery's Shark Week.

"Questo video ha sicuramente scatenato la conversazione con gli squali", ha detto in un comunicato stampa il sito web di Bell Media, Paul Lewis, presidente e direttore generale di Discovery. "Siamo pronti a nutrire questo fascino il mese prossimo con più ore di squalo che mai."

La spiegazione del cippatore ci assicura che "La scoperta vuole sedare le preoccupazioni dei canadesi di tutto il mondo" venendo a conoscenza della burla. La confessione di Discovery è di poco conforto per molti nella regione dell'Ontario che hanno trascorso la settimana a preoccuparsi di ciò che si trovava sotto la superficie del lago. "I genitori sono molto diffidenti", ha detto al National Post Erin Whalen, una cameriera di un ristorante sull'isola di Wolfe. "Ero molto spaventato", ha detto la residente locale Laura Staley al Vancouver Sun.

Christine Archer, un tecnico di animali acquatici con il servizio veterinario e veterinario dell'Università di Ottawa, vive e lavora a circa 2 ore da Wolfe Island, dove il video dichiara di essere stato colpito. "Pur essendo relativamente " senza sbocco sul mare "qui, ci piace ancora affollare l'acqua", ha detto. "Ho avuto persone (studenti, personale) che venivano in ufficio e mi chiedevano di farlo nei corridoi. Tutti sembravano un po 'spaventati. "Come qualcuno che lavora con una varietà di animali acquatici, Archer non è stato ingannato dal video. "Gli squali non fanno il loro corpo in modo da tuffarsi", ha detto. "Ho insistito sul fatto che il video fosse chiaramente falso, ma è difficile convincere la gente."

Quando la notizia confermò che aveva ragione, Archer non era divertito. "Sento che questa trovata pubblicitaria era di pessimo gusto e irresponsabile", ha detto. "Non solo per i residenti e i visitatori della regione, ma per gli stessi squali".

"Purtroppo, non sono sorpreso che Discovery abbia realizzato questo video. La settimana dello squalo sta diventando sempre meno informativa per molti anni. "

Anche il biologo marino dell'università di Guelph, Jim Ballantyne, che era anche scettico sul video sin dall'inizio, non è stato impressionato dalla campagna virale. "Sembra un po 'non etico spaventare la gente", ha detto.

Sembra non etico perché lo è.

"Non c'è modo di aggirarlo: questo video è stato pubblicato con l'intento di ingannare", afferma Janet Stemwedel, un'etichista e professore associato di filosofia presso la San Jose State University. "Discovery ha intenzionalmente ingannato membri dei membri pubblici del pubblico previsto e reale, il che è davvero difficile da riconciliare con la sua pretesa di essere la società di media non-fiction numero 1. La menzogna stessa, rilasciata nel mondo, danneggia la fiducia ".

La prodezza dello squalo dell'Ontario non era benigna: danneggiava direttamente la comunità del lago Ontario. "Qui è più che danneggiato la fiducia", ha detto Stemwedel. "Le dichiarazioni ufficiali dei Ministri delle risorse naturali distolgono l'attenzione (e indubbiamente alcune risorse) dalle cose non fabbricate di reale importanza". I funzionari governativi hanno espresso preoccupazione per l'iniziativa pubblicitaria, turbata dal timore molto reale che il pubblico locale ha percepito sul falso video.

Sebbene Discovery possa pensare che la pubblicità valga un po 'di angoscia, i sentimenti di paura e ansia sono un vero danno per la comunità che li ha avvertiti, dice Stemwedel, e dice molto sul tipo di relazione che Discovery ha con il suo pubblico. "Non hanno mentito sullo squalo, ma anche su quanto i loro spettatori potrebbero fidarsi di loro".

Quindi, perché dovrebbero creare un video del genere in primo luogo? Lo scienziato di squalo dell'università di Miami, David Shiffman, ha una risposta. "Shark Week sembra credere che le storie vere su animali reali non siano sufficienti per attirare l'attenzione del pubblico, così hanno mentito", ha detto. "Vorrei che questo mi sorprendesse."

Shiffman allude al fatto che la falsificazione e l'inganno sembrano essere diventati la regola del corso per Discovery and Shark Week. Era già abbastanza brutto quando, alcuni anni fa, la loro rete di bambini Animal Planet ha pubblicato un paio di "documentari" sulle sirene, in cui fingevano video per piantare l'idea che esistano sirene ma che sono state coperte dal governo. Quegli specials, almeno, recavano un disclaimer che lampeggiava brevemente spiegando che alcune parti erano "fittizie". Poi, spronato dalla popolarità di questi programmi, la Shark Week dello scorso anno è iniziata con Megalodon: The Monster Shark That Lives , che ha optato per usare la parola "drammatizzata" su "fittizia" nel suo disclaimer fulmineo. Più di due terzi del loro pubblico, con il loro sondaggio, è stato convinto dal "documentario" interamente fasullo nel credere che C. megalodon possa ancora vagare per i mari. Alla scoperta non importava che il loro pubblico e gli scienziati degli squali in tutto il mondo fossero indignati dal programma - dopotutto avevano ottenuto voti record.

Quest'anno, Megalodon: The New Evidence è tra i programmi che andranno in onda durante la settimana dello squalo. Ma un altro fauxmentary non era abbastanza per Discovery - loro, per qualche ragione, sentirono il bisogno di far esplodere la paura in Canada per convincere più persone a guardare le loro sciocchezze non scientifiche. Questa volta, sono andati troppo oltre.

"Dal punto di vista di un ricercatore professionista, per avere un canale scientifico auto-descritto, questo tipo di trovata pubblicitaria è esasperante", afferma David Kerstetter, Assistant Professor presso il Centro Oceanografico della Nova Southeastern University.

Ma per Kerstetter, il problema permanente è che la settimana dello squalo non solo non è riuscita a fornire una vera programmazione scientifica: la loro costante campagna di frodi è dannosa per la scienza e la conservazione degli squali. "Stranamente, hanno in qualche modo fatto l'impossibile e hanno effettivamente contribuito negativamente alla ricerca scientifica".

"Piuttosto che avere Shark Week coinvolgere il pubblico con storie della ricerca molto reale (e avvincente) in corso con gli elasmobranchi, quelli di noi nel campo ora spendono i nostri sforzi pubblici di sensibilizzazione contro sciocchezze come" sirene "e la continua esistenza di Megalodon “.

Shiffman ha fatto eco alle preoccupazioni di Kerstetter su Twitter:

Ho parlato con 500 studenti l'anno scorso in tutto il paese su #sharks. OGNI GRUPPO ha chiesto se #megalodon fosse ancora vivo. Grazie a @sharkweek

- David Shiffman (@WhySharksMatter), 15 luglio 2014


Non c'è dubbio che questo tipo di trovata pubblicitaria mina la credibilità di Discovery ed è dannosa per il progresso scientifico e la sensibilizzazione. L'anno scorso, ho avvertito Discovery che la loro crescente fama di essere sciolti con i fatti stava per allontanare gli scienziati: gli scienziati di cui hanno bisogno per creare la programmazione educativa di alta qualità che rappresentano sono la loro missione. Quindi ho chiesto agli scienziati se avrebbero lavorato con Discovery.

Alcuni hanno chiarito che non hanno alcun interesse. "BBC - sì, Discovery - No", ha detto Eric Heupel, uno studente laureato presso l'Università del Connecticut. "A meno che io e altri scienziati in mostra non avessimo il potere di approvare la versione modificata (quindi la versione finale in onda) dello show."

Sfortunatamente, tale controllo sui contenuti viene raramente dato agli scienziati che appaiono su Discovery. Hanno chiesto il loro tempo e la loro esperienza, ma raramente riescono a leggere gli script, figuriamoci scriverli o correggerli. Basta guardare la settimana dello squalo dello scorso anno, ad esempio, che ha visto il lavoro dello scienziato di squali Neil Hammerschlag e dei suoi colleghi nel loro programma "Great White Serial Killer", ma ha completamente distorto la ricerca (e non li ha consultati su esso).

"Forse 5 anni fa lo farei", ha twittato Erik Klemetti, un vulcanologo della Denison University. "In questo momento, sarebbe difficile convincersi che non sarebbe un'assurdità totale della pseudoscienza".

@NerdyChristie No. Non supportano più il loro "messaggio".

- Melissa C. Márquez (@mcmsharksxx), 17 luglio 2014

La maggior parte, tuttavia, era titubante. "Si è tentati di dire no sulla base della loro programmazione recente e futura", ha dichiarato Mike Lowe, post-doc presso l'Istituto Oceanografico di Wood's Hole. "Ma data l'opportunità giusta e qualche ricerca seria, dovrei considerarlo."

"Sarei preoccupato di come sembrerebbe ai miei colleghi", ha detto Rebecca Helm, una studentessa alla Brown University. "Per me c'è un piccolo incentivo nel collaborare con organizzazioni che potrebbero travisare me e la mia ricerca".

"Penso che questo sia completamente tragico, perché anche organizzazioni come Discovery hanno una portata enorme e voglio condividere la scienza con un vasto pubblico. Rende ciò che stanno facendo ancora più doloroso e dannoso ", ha aggiunto Helm.

Molti erano fiduciosi che la nave potesse essere corretta. "Penso che sia estremamente importante continuare a provare", ha dichiarato Victoria Vásquez, vicedirettore della Ocean Research Foundation. "Nulla raggiunge quel tipo di pubblico per gli squali, l'oceano o qualsiasi altra fauna selvatica. Di conseguenza, penso che sia importante essere vocali e coerenti con ciò che vogliamo da Discovery e cogliere ogni opportunità per cambiarlo. "

"Se fosse su un progetto scientifico vero e proprio, allora probabilmente sì, " ha affermato Greg Gbur, professore associato presso l'UNC Charlotte. "La mia politica con un sacco di pubblicazioni / canali problematici è di sostenere vocalmente il bene e distruggere vocalmente il male". Jim Gelsleichter, Assistant Professor presso la University of North Florida, ha fatto eco al sentimento. "Non puoi smettere di provare", ha detto, "il meglio che puoi fare è imparare a parlare con i media in un modo che riduca le possibilità che il messaggio non intenzionale uscirà e selezionerà saggiamente".

@NerdyChristie Lo farei, se avessi voce in capitolo nel contenuto.

. Sarebbe bello aiutarlo a tornare nella giusta direzione. Non una causa persa (ancora).

- Lauren Bradshaw (@SharkyBradshaw), 17 luglio 2014

Mi piacerebbe credere che ci sia una causa per tale speranza.

Ahimè, il percorso in cui la Discovery si è lasciata mi lascia con poco a cui aggrapparsi. Sembra improbabile che possano tornare ad essere la società di media affidabile che ero solita guardare religiosamente. Al contrario, sembrano avere l'idea di distorcere la scienza e fabbricare il contenuto per capitalizzare sulla paura. La loro programmazione sensazionalizzata, l'assurdo controllo dei fatti, le finzioni vere e le PR non etiche li hanno trasformati. Come PT Barnum e gli showmen del passato, sacrificano felicemente la verità per attirare una folla più grande e fare tutto ciò che serve per guadagnare denaro e fama. Discovery non sembra più preoccuparsi dei "contenuti di altissima qualità", a patto che possano diventare The Greatest Show On Earth.


Articoli Interessanti

Kinect Hacks: Turn Invisible, Make a Instant Light Saber, & More

Kinect Hacks: Turn Invisible, Make a Instant Light Saber, & More

La nuova generazione di controllo dei videogiochi ci è arrivata con il rilascio di Kinect di Microsoft, che consente agli utenti di controllare i giochi speciali XBOX 360 con tutto il loro corpo. Gli hacker hanno scavato avidamente nel dispositivo, specialmente da quando Shannon Loftis di Microsoft ha dichiarato a Ira Flatow di Science Friday che nessun hacker si metterebbe nei guai per trovare usi alternativi per il Kinect: "Sono molto felice di vedere che le persone sono così ispirate che è stata meno di una settimana dopo che il Kinect è uscito prima che iniziassero a creare e pensare a

Come studiare gli embrioni, nessun embrione richiesto

Come studiare gli embrioni, nessun embrione richiesto

Studiare lo sviluppo umano - specialmente le primissime fasi della gravidanza - può essere una cosa complicata. Di solito, gli scienziati hanno bisogno di embrioni per esaminare queste prime fasi. Il problema è che gli embrioni sono una risorsa costosa e limitata e lavorare con loro è pieno di dilemmi etici. O

Eclipse followup parte 2: tonnellate di link su come guardare in sicurezza

Eclipse followup parte 2: tonnellate di link su come guardare in sicurezza

Oggi è l'eclissi! Sono eccitato, anche se il nostro tempo qui a Boulder è stato abbastanza touch-and-go nelle ultime settimane. Spero in cieli sereni quindi posso vederlo; Ieri ho ricevuto i miei occhiali eclissi nella posta, quindi sono pronto. A livello locale, CU Boulder è in attesa di vedere nello stadio di calcio! Q

IR Orion

IR Orion

Oddio. Con la riunione della IAU in corso al momento, sapevo che sarei stato colpito da notizie e belle immagini. e avevo ragione. Scoprendo la splendida immagine di una regione che forma le stelle in una galassia vicina, arriva questo: . una regione che forma le stelle nella nostra Galassia. Questa è la famosa Nebulosa di Orione, un'enorme nube di gas e polvere che sta espandendo le stelle.

La nuova legge consente ai prodotti chimici tossici di divieto EPA

La nuova legge consente ai prodotti chimici tossici di divieto EPA

Tunart / Getty Images I leader del Congresso negli anni 70 politicamente turbolenti sono riusciti a far passare leggi radicali per assicurare aria e acqua pulite, proteggere le specie in via di estinzione e tenere le sostanze tossiche fuori dai normali prodotti domestici. Quest'ultima legge, il Toxic Substances Control Act del 1976, ha avuto una revisione nel 2016 in un po 'di bipartisan ritorno al passato

Visualizzazione dei collegamenti del cervello

Visualizzazione dei collegamenti del cervello

Il cervello umano è un posto affollato. Contiene circa 100 miliardi di neuroni, collegati l'un l'altro da un milione di miliardi di sinapsi. Il neuroscienziato Olaf Sporns dell'Università dell'Indiana, il biologo cellulare Jeff Lichtman di Harvard e il neuroscienziato computazionale Sebastian Seung del MIT stanno mappando queste connessioni, con lo scopo di creare un "connectome" di un intero cervello.