• Sunday June 16,2019

Categoria - Antropocene


Scene dall'Antropocene: The Polar Paradox Pt.  1

Scene dall'Antropocene: The Polar Paradox Pt. 1

Per diversi decenni, l'Artico si è riscaldato due volte più velocemente di qualsiasi altra regione sulla Terra - uno dei sintomi più chiari del riscaldamento globale causato dall'uomo. Allo stesso tempo, il riscaldamento dell'estremo nord ha preannunciato l'apertura di quella che alcuni hanno definito la nuova frontiera artica. D

Gli Eco-Doomers ben intenzionati e fuorviati

Gli Eco-Doomers ben intenzionati e fuorviati

Se sei un consumatore abituale di notizie e commenti sull'ambiente, hai familiarità con la narrativa della rovina dell'umanità. La storia, ci viene detto, assomiglia a questo. Se continuiamo a ignorare i segnali di pericolo mentre superiamo la capacità di carico del pianeta, il futuro potrebbe diventare brutto. P

Il dibattito sul clima preindustriale si riscalda

Il dibattito sul clima preindustriale si riscalda

Come riportato il mese scorso in Natura , Gli scienziati hanno inventato nuove prove a sostegno della controversa idea che l'influenza dell'umanità sul clima non sia iniziata durante la rivoluzione industriale, ma migliaia di anni fa. Ora, in un guest post su Real Climate, William Ruddiman riassume le nuove prove che appariranno in un prossimo numero speciale della rivista, Holocen e.

L'aumento dell'anidride carbonica nel 2012 è il secondo record più alto nel mondo moderno

L'aumento dell'anidride carbonica nel 2012 è il secondo record più alto nel mondo moderno

Il grafico qui sopra racconta la storia: l'anno scorso, le concentrazioni di anidride carbonica intrappolata nel calore nell'atmosfera sono aumentate del secondo importo più elevato da quando il monitoraggio moderno è iniziato nel 1959. Secondo Pieter Tans, uno scienziato della National Oceanic and Atmospheric Administration che guida lo sforzo di tracciare i livelli di CO2, l'aumento è stato guidato principalmente dall'aumento delle emissioni del gas serra, grazie in larga misura a più centrali elettriche a carbone nei paesi in via di sviluppo. Co

Viaggio visivo verso l'antropocene

Viaggio visivo verso l'antropocene

Mentre stavo cercando degli sgargianti occhi da presentare qui a ImaGeo, mi sono imbattuto in questa immagine sensuale della Death Valley in California. È stato preso dallo Space Shuttle nel 1999 usando un radar ad apertura sintetica. E mi ha lanciato a caccia di altre immagini che alla fine mi hanno portato al Mar d'Aral in Kazakistan - insieme a una possibile lezione sull'Antropocene.

Scene dall'Antropocene: Polar Paradox Pt.  2

Scene dall'Antropocene: Polar Paradox Pt. 2

Ho avuto la fortuna lo scorso gennaio di assistere ad un evento che si verifica solo una volta all'anno nell'Artico: il ritorno del Sole dopo una lunga assenza invernale. E come suggerisce l'immagine sopra, è stato incredibilmente bello. Ho scattato la foto il 20 gennaio dalla cima dell'isola Tromsёёya, sulla quale si trova la maggior parte della città di Tromsø, Norvegia. Il

Il dibattito sulla sostenibilità è distratto da Eco-Babble

Il dibattito sulla sostenibilità è distratto da Eco-Babble

Bill Moyers ha chiesto a una serie di luminari di interpretare lo speech writer per lo State of the Address di stasera. Ognuno ha la propria causa o problema di animale domestico, ovviamente. Quindi ecco cosa l'ambientalista indiano Vandana Shiva desidera che il presidente Obama possa dire (la mia enfasi): Per il bene della Terra, delle nostre fattorie familiari e della salute dei nostri figli, dobbiamo inviare un segnale in tutta l'America e nel mondo che il futuro è organico .

L'altra grande bomba a orologeria

L'altra grande bomba a orologeria

** AGGIORNAMENTO: Stuart Pimm, l'autorevole biologo conservatore della Duke University, mi ha inviato per e-mail i suoi pensieri sulla dicotomia cambiamento climatico / uso globale della terra che è implicita nel mio post. È una prospettiva importante. Stuart mi ha dato il permesso di pubblicare la sua e-mail nella sua interezza.

Come dovrebbe apparire l'antropocene?

Come dovrebbe apparire l'antropocene?

Quasi due decenni fa, uno storico ambientale ha pubblicato un saggio scientifico che ha infuriato la comunità ambientale. William Cronon, autore del seminale Changes in the Land (un libro che ha profondamente influenzato me e molti altri) e la brillante (egualmente influente) Metropolis della Natura: Chicago e il Grande Occidente, ha iniziato il suo saggio provocatorio in questo modo: È giunto il momento di ripensare la natura selvaggia.

Illuminare la notte

Illuminare la notte

Sono sicuro che molti di voi hanno visto quelle splendide immagini della Terra di notte, incluse le ultime del Satellite Suomi-NPP. Sono una grande illustrazione di quanta parte della superficie del pianeta noi umani dominiamo. Ma in che modo questa dominazione sta cambiando nel tempo in Asia in rapida crescita

Progettare l'Antropocene

Progettare l'Antropocene

Se c'è un principio per i biologi della conservazione e gli ambientalisti per vivere nell'età dell'Antropocene, sarebbe questa perla di saggezza dall'ecologo Daniel Botkin: La natura nel ventunesimo secolo sarà una natura che creiamo; la domanda è il grado in cui questo stampaggio sarà intenzionale o non intenzionale, desiderabile o indesiderabile. Pia

Di fronte all'Antropocene

Di fronte all'Antropocene

Diversi anni fa, ho scritto di un'insurrezione nel movimento ambientalista. Un nuovo gruppo di verdi, chiamati eco-pragmatici, aveva assunto la vecchia guardia incentrata sulla natura, che ancora dominava, ma aveva anche reso l'ambientalismo anacronistico e mal equipaggiato per affrontare complesse sfide del XXI secolo, come i cambiamenti climatici

Con tre dibattiti presidenziali in latta, il perdente è ...

Con tre dibattiti presidenziali in latta, il perdente è ...

La terra è stata appena menzionata, e questo significa che il perdente è in realtà. . . noi I sapientoni senza dubbio si lamenteranno per giorni su chi ha vinto e chi ha perso l'ultimo dibattito presidenziale americano. Ma io dico che non abbiamo bisogno che gli esperti ci dicano chi è stato il perdente generale. Pe

L'altra grande bomba a orologeria

L'altra grande bomba a orologeria

** AGGIORNAMENTO: Stuart Pimm, l'autorevole biologo conservatore della Duke University, mi ha inviato per e-mail i suoi pensieri sulla dicotomia cambiamento climatico / uso globale della terra che è implicita nel mio post. È una prospettiva importante. Stuart mi ha dato il permesso di pubblicare la sua e-mail nella sua interezza.

Arte non intenzionale dell'Antropocene: The Sound of Ice Melting

Arte non intenzionale dell'Antropocene: The Sound of Ice Melting

Potresti aver notato che sono rimasto fuori combattimento per una settimana. Questo perché ero in una breve vacanza di primavera in Nuova Messico - dove ho visto questo pezzo di arte concettuale di Paul Kos. Ha prodotto la prima versione di questo pezzo nel 1970, quindi non avrebbe potuto pensarlo in questo modo, ma penso che sia un perfetto simbolo artistico per l'Antropocene Epoch che si sta svolgendo.

Arte dell'Antropocene: The Bakken

Arte dell'Antropocene: The Bakken

La formazione di Bakken nel Nord Dakota e nel Montana ha contribuito a innescare un meme di "picco del petrolio è morto" nei media e altrove. Ci sono ragioni per credere che questa ultima moda sia esagerata come la frenesia del picco del petrolio era a metà degli anni 2000. Ma una cosa è chiara: il Bakken è un grande produttore di petrolio. A

Politici e uomini del petrolio Swoon alla chiamata della sirena dell'Artico mentre gli scienziati avvertono le rocce in anticipo

Politici e uomini del petrolio Swoon alla chiamata della sirena dell'Artico mentre gli scienziati avvertono le rocce in anticipo

Dall'aumento del calore, alla fusione di neve e ghiaccio e all'innalzamento del livello del mare, abbiamo ottenuto un quadro più chiaro di come il clima della Terra sta cambiando e dove probabilmente si sta dirigendo nei prossimi cento anni. Ma cosa succede oltre un secolo? Un modo per ottenere qualche idea in questa domanda è quello di studiare i climi del passato quando il biossido di carbonio atmosferico e gli altri gas a effetto serra erano più alti o più alti di quelli che sono oggi. E

Raggiungimento di 400 ppm: molto rumore per ... cosa?

Raggiungimento di 400 ppm: molto rumore per ... cosa?

Sembra che nelle ultime settimane la gente stesse aspettando con grande aspettativa qualcosa che tutti sapevano sarebbe arrivato un giorno. E ora è successo: la concentrazione di anidride carbonica nell'atmosfera, misurata da vicino al vertice di Mauna Loa alle Hawaii, ha raggiunto in media oltre 400 parti per milione ieri.