• Friday July 19,2019

Antica savana africana rimodellata di sterco del bestiame

Anonim


Sterco, cacca, numero 2 - ci siamo occupati tutti dei fastidiosi rifiuti solidi prodotti da entità biologiche. Ma può avere anche i suoi usi, oltre a dare semplicemente ai progettisti di fogne qualcosa da fare.

In particolare, l'uso di feci animali come letame ha una storia lunga e fruttuosa. È un modo tutto naturale per ricostituire il suolo dopo la coltivazione, e hey, devo mettere quella roba da qualche parte, giusto?

Ma si scopre che lo sterco è stato più fruttuoso di quanto ci aspettassimo. Anche una savana apparentemente naturale, le praterie africane del Mara-Serengeti, ha beneficiato dei poteri curativi di un'orda animale, prodotta dal bestiame di pastori umani migliaia di anni fa. Il ritrovamento, pubblicato oggi su Nature, non solo modifica la nostra comprensione storica degli ecosistemi africani, ma mostra anche che le influenze umane sul paesaggio non sono sempre cattive notizie.

Scienza schifosa

Il team internazionale e multidisciplinare di autori ha esaminato campioni di suolo in cinque antichi siti pastorali nel Kenya sud-occidentale, dove i pastori hanno tenuto e corrotto i loro animali fino a 3.700 anni fa. Con le loro analisi chimiche e dei sedimenti, il team ha scoperto che questi siti hanno ancora elementi più utili nel suolo - come fosforo, magnesio e calcio - rispetto alla savana circostante.

Le prove escrementali della preda dei pastori apparivano come un sedimento grigio fine visivamente distinto, circa 20 pollici sotto la superficie del suolo e fino a un piede di spessore. L'analisi mostra che proviene da "sterco degradato" e questo strato si trova in cima a ciò che la carta identifica come "terriccio sterile". Sopra di esso si trova la superficie moderna, costituita da argilla limosa e ricca di sostanze nutritive.

La longevità dei depositi degli animali è ciò che è la chiave qui. "Le nostre analisi", scrivono gli autori, "rivelano che livelli elevati di nutrienti persistono per 3000 anni in sterco decomposto nei siti di herder neolitici nelle praterie del Kenya meridionale." In effetti, quella longevità potrebbe aver cambiato il volto della savana stessa, come un "hotspot" più fertile della vegetazione attirerebbe più animali selvatici, che depositerebbero più sterco, e mantenere il ciclo andando indefinitamente.

"I dati biogeochimici sul Neolitico e su altri siti dell'Africa orientale, e dati ecologici e nutrizionali provenienti dall'età del ferro e dai siti storici diffusi, indicano che i pastori hanno avuto un ruolo nella strutturazione e nella diversificazione degli ecosistemi della savana africana fino a tre millenni", scrivono gli autori.

Che cosa è sterco è letame

Non è una pazza idea suggerire che i nostri antenati possano aver ridisegnato il paesaggio. I nativi americani possono aver alterato i modelli di migrazione dei bufali con gli incendi, e un simile processo di arricchimento dei nutrienti legato al letame è probabilmente avvenuto nel Levante. Quindi non dovrebbe essere scioccante rivedere la nostra visione della savana africana, a lungo considerata selvaggia e incontaminata, come un altro punto in cui gli umani (ei loro animali) hanno lasciato il segno.

Gli autori suggeriscono anche che ulteriori studi sull'arricchimento dei nutrienti in Asia centrale e in Sud America aiuterebbero a ottenere informazioni ancora più approfondite sulle influenze preistoriche del pastore. Apparentemente queste influenze possono durare millenni e il fatto che quegli antichi siti pastorali rimangano fertili suggerisce che non sono sempre negativi.

È bello pensare che il letame, non importa quanto spiacevole al momento, possa essere tra le eredità durature più positive dell'umanità.


Articoli Interessanti

Picnic Redux: gli scienziati cittadini invitano le formiche a pranzo

Picnic Redux: gli scienziati cittadini invitano le formiche a pranzo

Di: Julia Travers Gli scienziati hanno bisogno del tuo aiuto per scoprire cosa mangiano le formiche nel tuo quartiere. Vuoi chiedere ad una formica di unirti a te per pranzo? Un team di ricercatori della North Carolina State University di Raleigh invita gli scienziati cittadini di tutto il mondo a capovolgere il concetto di picnic: vogliono * noi * nutrire le formiche

Vivi dal PRIMO Concorso regionale: alcuni vanno ad Atlanta, alcuni vanno a casa

Vivi dal PRIMO Concorso regionale: alcuni vanno ad Atlanta, alcuni vanno a casa

Domenica al New York 's Javits Center, centinaia di ragazzi si sono riuniti per competere nelle finali delle PRINCIPALI regioni del concorso di robotica. I vincitori andranno al Concorso Nazionale di Atlanta - per il resto, questa competizione è stata la fine della catena di montaggio. In pista, la competizione era agguerrita e gli studenti si guardavano l'un l'altro con cautela.

Dai un nome a questo blog, vinci roba scientifica!

Dai un nome a questo blog, vinci roba scientifica!

Questo è un blog di cultura scientifica e pop in cui cerco di liberare il geek. Ho avuto una conferenza stampa di Superman, un seminario oncologico con gli Zerg e persino una tragedia con Firefly . Mi hai sempre dimostrato che i tuoi fantastici lettori mi hanno dimostrato che, indipendentemente da quanto vorremmo diventare nerd, qualcuno ci amerà per questo.

Attenzione ai piccoli studi positivi

Attenzione ai piccoli studi positivi

Una lettera nel prestigioso American Journal of Psychiatry offre una risposta scettica a un documento pubblicato di recente. L'articolo originale sosteneva incredibili benefici di una tecnica di stimolazione cerebrale sicura ed economica nel trattamento della schizofrenia. Ma gli scrittori di lettere olandesi Sommer e altri non sono convinti

Luci del cielo

Luci del cielo

Nonostante la bellezza superficiale di pianeti e stelle, ciò che sta al di sotto sta sempre più catturando l'attenzione degli astronomi. Gli interni dei corpi celesti, gli scienziati ora comprendono, possono essere cruciali per comprendere le prospettive di vita altrove nell'universo. Parte del nuovo pensiero deriva da un migliore apprezzamento di come gli esseri viventi dipendono da ciò che è dentro il nostro pianeta. La